menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carovigno: presentata la giunta Lanzilotti. "Scelte di discontinuità"

Presentati gli assessori Onofrio Palma, Antonella La Camera, Tony Camporeale, Loredana Epifani. Il sindaco trattiene diverse deleghe

CAROVIGNO - “Cinque persone con esperienza, capacità, competenza”. Con queste parole il neo eletto sindaco di Carovigno, Massimo Lanzilotti, ha presentato stamani (23 giugno) la sua giunta, davanti a un folto pubblico radunatosi presso la sala consiliare.

Dell’esecutivo fanno parte gli assessori: Onofrio Palma, ingegnere (Vice sindaco con deleghe all’Ambiente, Ecologia e Verde Pubblico); Antonella La Camera, insegnante (Turismo, Marketing Territoriale, Pubblica Istruzione); Tony Camporeale, architetto ( all’Urbanistica, Pianificazione e Assetto del Territorio); Loredana Epifani, commercialista (Bilancio e Programmazione Finanziaria); Luigi Orlandino, operatore socio educativo (Servizi Sociale, Politiche Giovanili e Sport)

Il primo cittadino ha tenuto per sé le deleghe ai Lavori pubblici, Demanio, Rapporti con le partecipate, Agricoltura, Tributi, Polizia municipale. “L’ho fatto – dichiara il primo cittadino – per non appesantire gli assessori e per un maggior coinvolgimento dei consiglieri”.  “Siamo orgogliosi – dichiara ancora Lanzilotti - della discontinuità che abbiamo voluto dare nella scelta degli assessori”. Da parte del sindaco anche un ringraziamento ai consiglieri, “per la mano che mi hanno dato per arrivare a questa scelta”. 

Fin da lunedì prossimo (25 giugno) l’esecutivo dovrà affrontare una serie di questioni, fra cui: la definizione del cartellone degli eventi estivi; la nomina di un nuovo delegato dell’amministrazione comunale nel Cda di Torre Guaceto, dopo le dimissioni id Fabio Cellino; la gare ponte sui rifiuti; gli interventi di manutenzione nel centro storico

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento