Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica

Caso Stp, approvato l'ordine del giorno: bilancio nella prossima seduta in Provincia

Prevista la creazione di un fondo di garanzia per eventuali irregolarità. Luciano Cavaliere (FdI): "Questo caos è un fallimento politico del centro-sinistra"

BRINDISI - Il Consiglio provinciale nella giornata di ieri (giovedì 2 novembre 2023), dopo aver ascoltato il direttore della Stp Brindisi, Maurizio Falcone, ha approvato l'ordine del giorno presentato dal gruppo di Fratelli d'Italia che impegna il presidente a procedere all'approvazione del Bilancio nella prossima seduta, avvalendosi della creazione di un fondo di garanzia per eventuali irregolarità che dovessero emergere dagli accertamenti in corso. Lo stesso ordine del giorno, infine, prevede come impegno l'istituzione di un tavolo in seno alla conferenza dei capigruppo del Consiglio provinciale, "al fine di individuare i migliori profili che in questo momento storico possano rappresentare l'azienda Stp Brindisi, in seno al consiglio di amministrazione e affrontare le eventuali criticità che dovessero emergere".

Sempre ieri, il direttore Falcone è stato ascoltato dai consiglieri provinciali, nel corso di una seduta dell'assise convocata per fare chiarezza sui conti e sulle criticità economiche della partecipata, di cui la Provincia di Brindisi è socio di maggioranza. La situazione è precipitata il 16 ottobre scorso, quando lo stesso Consiglio provinciale non ha approvato il bilancio consuntivo 2022, a causa di un disallineamento per centinaia di migliaia di euro dovuto alle cosiddette corse fantasma: servizi di collegamento extraurbani che non sarebbero stati effettuati o che lo sarebbero stati in modo non corretto, nonostante siano stati rendicontati.

Si è trattato di un vero e proprio terremoto che nei giorni successivi ha portato alle dimissioni del presidente, Salvatore Tomaselli, e di due componenti del consiglio di amministrazione. Il consigliere provinciale Luciano Cavaliere (Fratelli d'Italia) è tornato sul Consiglio provinciale e sull'ordine del giorno approvato: "Dalla discussione permangono diversità di vedute tra l'azienda e il socio di maggioranza, diversità che a questo punto solo il tempo potrà dirimere. L'accoglimento dell'ordine del giorno è importante in quanto pone sicuramente la parola fine al lungo tergiversare e al continuo rinvio dell'approvazione del bilancio della Stp. In tal modo si garantisce la stabilità economica necessaria per il futuro dell'azienda e dei lavoratori".

Poi, Cavaliere vira sul "lato politico" della vicenda: "D'altro canto, la richiesta di un tavolo istituzionale è necessaria a margine del fallimento politico dimostrato in tutti questi anni dal centrosinistra in terra di Brindisi, non è un caso che, così come successo in altri ambiti, come ad esempio nell'Asl di Brindisi, il centrosinistra in questi anni ha pensato più ad occupare postazioni per meri fini di 'collocazione' di propri rappresentati politici che cercare di individuare figure, con comprovata esperienza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Stp, approvato l'ordine del giorno: bilancio nella prossima seduta in Provincia
BrindisiReport è in caricamento