menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cavalera: "Apriremo due centri anziani". Ora tocca a noi: "Via i vecchi personaggi"

Impegno del candidato sindaco a sostegno della terza età. Il movimento a sostegno di Rossi organizza un incontro

Cavalera: "Due nuovi centri per anziani"

Il candidato sindaco Roberto Cavalera promette l’apertura di due nuovi ventri anziani, nel caso in cui dovesse spuntarla su Riccardo Rossi (centrosinistra), nel ballottaggio del prossimo 24 giugno.

“E’ impensabile che questa città – si legge in una nota dell’avvocato - si sia dimenticata per decenni degli anziani. Noto tanti segnali di Roberto Cavalera (2)-2-2disattenzione che purtroppo rendono difficile la vita ai nostri genitori e soprattutto a coloro che non hanno una famiglia a sostenerli ed accudirli”.

“A volte – prosegue Cavalera - occorre davvero poco per alleviare le difficoltà dei più deboli. Ad esempio, per l’intero inverno il Centro anziani comunale del rione Bozzano è stato privo di riscaldamento per un guasto che altrove sarebbe stato riparato in 24 ore. Qui, invece, a causa di una macchina comunale arrugginita e paralizzata, occorrono mesi e non ci si rende conto che si creano disagi infiniti a persone che non hanno altro posto dove trascorrere le proprie giornate, in compagnia di loro coetanei”.

“E non è tutto: il nostro Centro anziani -  si legge ancora nel comunicato - l’estate chiude i battenti! Cioè proprio quando gli ospiti sono ancora più soli a causa della partenza dei familiari per le vacanze. Appena eletto interverrò immediatamente per porre rimedio a questa situazione. Le risorse si trovano per tutto e quindi le troveremo anche per i nostri anziani”.

Per questo, Cavalera si assume l’impegno di “mettere in moto la struttura comunale per individuare due sedi in altrettanti rioni periferici per aprire altri due centri per anziani”. “Lo faremo – assicura il candidato - chiedendo la piena collaborazione da parte del mondo del volontariato, in maniera tale da non pesare più di tanto sulle casse comunali per la gestione. E responsabilizzeremo gli stessi anziani, molti dei quali hanno un passato professionale che gli consentirà di rendersi utili. I nostri genitori devono tornare ad essere una risorsa per Brindisi”.

Ora tocca a Noi: "Lasciamo nel passato i vecchi personaggi"

I candidati e gli attivisti della lista "Ora tocca a noi", movimento di giovani che ha sostenuto il candidato sindaco Riccardo Rossi, hanno organizzato un appuntamento per venerdì 15 giugno alle ore 19:30, presso il comitato elettorale di Corso Umberto I n. 26 nel quale Riccardo Rossi, Giulio Gazzaneo e Livia Dell'Anna incontreranno la città.

Il movimento ringrazia "i 953 cittadini di Brindisi che hanno riposto la loro fiducia e la loro speranza di cambiamento nelle nostre proposte e nelle nostre idee". "Siamo entusiasti di questo risultato  si legge in un comunicato - costruito in poco tempo, ma che, evidentemente, ha colpito e raggiunto l'animo di tante persone. Siamo orgogliosi di sostenere Riccardo Rossi, un uomo che da sempre ha dimostrato di poter rappresentare la parte sana di questa città".

Con la vittoria del ballottaggio, la  lista "Ora tocca a noi" eleggerebbe due rappresentanti nel Consiglio Comunale, Giulio Gazzaneo e Livia Dell'Anna. "Il nostro obiettivo è quello di trasformare in realtà le proposte che abbiamo elaborato negli ultimi mesi - si legge nella nota - intendiamo dare nuova linfa alle politiche giovanili in città. Per riuscire ad ottenere questo storico traguardo, ci impegneremo al massimo per vincere anche al secondo turno in programma il prossimo 24 giugno. Invitiamo tutta la cittadinanza a mobilitarsi per lasciare nel passato i personaggi che hanno distrutto il territorio ed invitiamo i fuori sede a tornare a votare per aiutare Brindisi a voltare definitivamente pagina".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento