Amministrative a Ceglie: pronto solo il centrosinistra con Pierino Mita

Solo il centrosinistra è pronto, per la sfida amministrativa del prossimo maggio a Ceglie Messapica. L’ex assessore provinciale Pierino Mita ha vinto le primarie di coalizione e domenica alle 18,30 inaugurerà il suo quartier generale in corso Verdi

Pietro Mita

CEGLIE MESSAPICA – Solo il centrosinistra è pronto, per la sfida amministrativa del prossimo maggio a Ceglie Messapica.  L’ex assessore provinciale Pierino Mita ha vinto le primarie di coalizione e domenica  alle 18,30 inaugurerà il suo quartier generale in corso Verdi, assieme ai rappresentanti del suo partito, il Pd, a quelli di Sel, del gruppo “In Movimento” e delle associazioni che hanno deciso di sostenerlo. Mita avrà certamente almeno due sfidanti: uno dovrebbe essere il sindaco uscente Luigi Caroli (sostenuto da Massimo Ferrarese in veste di coordinatore territoriale del Nuovo centro destra), l’altro probabilmente Angelo Maria Perrino per Forza Italia e aggregati.

Perrino, giornalista con una storia che comprende gli anni di Panorama, e da un ventennio esatto Affari Italiani, il primo giornale online fondato – da lui - nel Paese, dopo l’illuminazione ricevuta nel corso di una trasmissione di una tv economica, di cui era ospite assieme a un professore universitario il quale, in diretta, acquistò da un sito internet statunitense un paio di jeans Levi’s usando semplicemente un precursore degli smartphone che si era portato da casa,pagandoli la metà rispetto al costo in Italia, sembra infatti fortemente tentato anche da questa avventura politica.

Angelo Maria PerrinoMa è anche vero che Angelo Maria Perrino, famiglia metà cegliese e metà brindisina, non può lasciare a cuor leggero il timone della sua creatura e delle attività di marketing che servono a sostenerla, e dovrebbe perciò poter contare ciecamente su qualcuno che lo rimpiazzi, anche se non al cento per cento, nella redazione milanese di Affari Italiani in caso di elezione. Quindi una decisione ancora da prendere. Ad ogni buon conto ecco pronta o quasi la lista civica “72013 – Per una Ceglie d’Eccellenza con l’On. Nicola Ciracì” promossa dal neo deputato della città, il quale assicura che servirà solo a sostenere il candidato prescelto, e che egli al massimo potrebbe accomodarsi nuovamente in consiglio comunale. Del resto, è stata proprio l’associazione “72013” a organizzare recentemente la cerimonia per conferire un premio al noto giornalista, che con Affari Italiani.it è legato anche ad un contratto con Libero cui fornisce le news (Nella foto, Angelo Maria Perrino).

Parliamo in ogni caso di un cantiere ancora aperto, mentre Pierino Mita scalpita  e sottolinea il valore della sua designazione nel corso di primarie cui hanno partecipato duemila simpatizzanti dell’area. "Ora forti di quel consenso e di quella fiducia e consapevoli della responsabilità che ne deriva, entriamo nel vivo di questa sfida politica che tutti insieme abbiamo deciso di affrontare: voltare pagina, in maniera forte e decisa, costruendo insieme una città nuova con le forze migliori della nostra comunità”, dichiara Mita in un comunicato ufficiale, il primo da<candidato sindaco. E rende onore all’avversario delle primarie: “Vogliamo farlo mettendo insieme il meglio delle esperienze politiche interne ai partiti (in primis il dott. Dario Chirulli, mio avversario alle primarie, che sarà una risorsa essenziale e importante del nostro percorso) con le forze nuove del mondo civico”.

Il sindaco Luigi Caroli"Ascolto, innovazione e partecipazione”, sono le parole d’ordine di Pierino Mita (Pietro sui manifesti ufficiali e sulla scheda elettorale). “Vogliamo da subito fare dei cittadini i veri protagonisti. Nell'incontro di domenica lanceremo una serie di tavoli tematici, dei punti di aggregazioni in cui chiunque potrà dire la sua, lanciare proposte per il programma, rappresentare le problematiche e le necessità della città”. Insomma, cittadinanza attiva a 360 gradi, e la garanzia di presidiare ogni giorno il municipio: “ Il mio impegno sarà quello di essere un sindaco presente, sempre e per tutti. Apriremo le porte del Comune alla massima trasparenza. "Ma soprattutto,  insieme vogliamo ricostruire un tessuto sociale e politico lacerato da vecchi e ormai insopportabili scontri politici personalistici tra gli esponenti delle due destre che, insieme al pessimo risultato amministrativo che hanno condiviso in questi anni, portano insieme su di sé le responsabilità di aver avvelenato il clima di discussione e di confronto politico nella nostra Ceglie”. (Nella foto, Luigi Caroli)

Insomma, il centrodestra si presenta diviso alle elezioni di maggio dopo aver amministrato in costante stato di guerra interna, e Mita vuole fare in modo che questa ferita aperta non venga nascosta durante le settimane della caccia al voto e della formazione delle alleanze sociali e politiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Da venerdì scuole chiuse in Puglia": Emiliano firma l'ordinanza

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Coronavirus, continuano ad aumentare i nuovi positivi e i ricoveri

  • Oltre duemila ulivi secolari ancora vivi grazie a cure naturali: la testimonianza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento