menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

CinqueStelle, candidati sindaco anche a Francavilla e San Donaci

Nella Città degli Imperiali certificazione per Giuseppe Ricchiuti, nell’altro comune per Dolores Bardicchia

L’incognita CinqueStelle da qualche ora è diventata realtà nei comuni di Francavilla Fontana e San Donaci, dove il movimento ha certificato (rispettivamente)  i candidati sindaci Giuseppe Ricchiuti e Dolores Bardicchia.

Le certificazioni dello staff

giuseppe ricchiuti con alessandro di battista cinquestelle francavilla-2

Da ieri sono ufficialmente in corsa per il Tricolore, al pari dei colleghi del movimento a Brindisi, dove in pista c’è Gianluca Serra, a Oria dove i grillini puntano su Daniela Capone, a San Pietro Vernotico dove è stata scelta Cinzia Carrisi e a Torre Santa Susanna dove il simbolo è stato assegnato a Gabriele Presta.

San Donaci e la Città degli Imperiali sono gli ultimi due comuni per i quali è arrivata la certificazione  - attesa da settimane – direttamente dallo staff che fa capo al leader Luigi Di Maio, sulla base del regolamento interno. Sono tutti volti nuovi, nomi inediti per la politica, alla prima esperienza, accumunati dalla volontà di presentarsi come alternativa rispetto ai partiti tradizionali. Partiti che, proprio per questo motivi, temono la forza dirompente dei “grillini”, al debutto nell’amministrazione in chiave locale. Perché, eccezione fatta per il Comune di Brindisi, il movimento CinqueStelle nelle altre realtà partecipa alle elezioni per la prima volta con un proprio candidato sindaco.

Francavilla Fontana

A Francavilla Fontana, lo staff ha dato il via libera a Ricchiuti, laureato in Ingegneria a Bari. Sul suo profilo Facebook, social a cui è approdato solo lo scorso mese di febbraio, ha pubblicato una foto con Alessandro Di Battista.  Ricchiuti, quindi, è il quinto e ultimo candidato sindaco nella Città degli Imperiali: raggiunge in pista Maurizio Bruno, espressione del centrosinistra, a trazione Pd, dopo essere stato sfiduciato in Consiglio da alcuni consigliere della sua (ex) maggioranza; Pietro Iurlaro per la destra, coalizione che si è venuta a creare attorno alla Lega con Salvini; Giovanni Taurisano, scelto da Forza Italia e Antonello De Nuzzo per i moderati. Gli scommettitori propendono per il ballottaggio.

San Donaci

dolores bardicchia candidato cinquestelle san donaci-2A San Donaci i grillini hanno deliberato una certificazione in rosa, in favore di Bardicchia, laureata alla facoltà di Beni culturali dell’Università di Lecce, dopo aver frequentato il liceo linguistico e pedagogico Palumbo di Brindisi. Sul social da ieri ha iniziato la sua campagna elettorale con questa frase: “La speranza ha due bellissimi figli: lo sdegno e il coraggio. Lo sdegno per la realtà delle cose, il coraggio per cambiarle." Andrà a sfidare Antonella Vincenti che si presenta con la lista ConVincenti, trasversale avendo ottenuto consensi tanto nel Pd al quale l’aspirante sindaca è legata, quanto in Forza Italia,  e Angelo Marasco, candidato con la civica San Donaci Futura, dove hanno trovato sintesi pezzi di Liberi e Uguali, dei Comunisti e persino di Liberi e Forti di estrazione opposta. Qui il turno è unico: si vota solo il 10 giugno prossimo. San Donaci è anche l’unico comune della provincia, in cui si torna alle urne alla scadenza naturale dal mandato: il sindaco Domenico Fina è riuscito a portare a termine l’Amministrazione. Praticamente un’eccezione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento