rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Politica Cisternino

Cisternino assessore, Udc si spacca

FASANO – Spunta il nuovo assessore. E l’Udc si spacca. Il sindaco di Fasano Lello Di Bari, sciogliendo le ultime riserve, ha nominato come nuovo assessore comunale Gianluca Cisternino: 35enne, residente nella frazione di Speziale. Il primo cittadino gli ha conferito la delega all’Agricoltura, Caccia, Pesca, Strutture ricettive, Programmazione e Sviluppo economico del territorio. Ma Cofano ammonisce: “Nulla di personale, ma non rappresenta l’Udc”.

FASANO ? Spunta il nuovo assessore. E l?Udc si spacca.  Il sindaco di Fasano Lello Di Bari, sciogliendo le ultime riserve, ha nominato come nuovo assessore comunale Gianluca Cisternino: 35enne, residente nella frazione di Speziale. Il primo cittadino gli ha conferito la delega all?Agricoltura, Caccia, Pesca, Strutture ricettive, Programmazione e Sviluppo economico del territorio. Ma Cofano ammonisce: ?Nulla di personale, ma non rappresenta l?Udc?.

Un riassetto di Giunta non privo di scossoni, dunque. Ma intanto le altre novità. Contestualmente Di Bari ha anche conferito la delega in materia di Fiere, Mercati, Commercio e Artigianato al consigliere comunale Pietro Saladino, provvedendo inoltre ad integrare le deleghe all?Ambiente ed Ecologia già detenute dall?attuale assessore Alfredo Manfredi in materia di Regolamentazione decoro urbano e ambientale (con particolare riferimento all?attività di recupero delle aree e del patrimonio degradato sottoutilizzato).

Manfredi dovrà seguire anche la risoluzione delle problematiche ambientali nell?ambito del programma di ?Rigenerazione urbana?.

"Ho ritenuto opportuno, anche a seguito della recente diminuzione del numero degli assessori che da 10 sono passati ad 8 ? spiega il sindaco Di Bari ? integrare la composizione della giunta con l?individuazione del nuovo assessore, nella persona di Gianluca Cisternino, decidendo di spacchettare la complessa delega alle Attività produttive, tra lo stesso nuovo assessore ed il consigliere comunale Saladino?.

?Ho voluto, con questa scelta ? sottolinea sempre Di Bari ? potenziare l?attività amministrativa in un settore, come quello delle attività produttive, centrale nell?attività di un?Amministrazione comunale, poiché riguarda lo sviluppo stesso del territorio. Sono sicuro ? afferma il sindaco ? che il giovane Cisternino lavorerà con entusiasmo e bene; lo stesso entusiasmo che riconosco ai due amministratori che già collaborano con me e a cui ho conferito nuove deleghe di lavoro: mi riferisco al consigliere comunale Saldino ed all?assessore Manfredi?.

Ma è la nomina di Cisternino a tenere viva la polemica. Leonardo Cofano (Udc) parla di ?iniziativa personale del primo cittadino e non certo di una scelta politica?, non escludendo ripercussioni sulla maggioranza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cisternino assessore, Udc si spacca

BrindisiReport è in caricamento