rotate-mobile
Politica Ostuni

Colizzi candidato di Rete Civica

OSTUNI – Sono al momento due le candidature a sindaco di Ostuni già definite: a quella dell’uomo del centrodestra Gianfranco Coppola, si aggiunge quella dello psichiatra Franco Colizzi per la Rete Civica.

OSTUNI ? Sono al momento due le candidature a sindaco di Ostuni già definite: a quella dell?uomo del centrodestra Gianfranco Coppola, si aggiunge quella dello psichiatra Franco Colizzi per la Rete Civica, indicato dall?assemblea delle associazioni Ostuni Bene Comune e Ostuni Città Nuova. L?altro candidato sarà indicato dalle primarie del centrosinistra cui parteciperanno Isabella D?Attoma (Movimento ?17 marzo-Liberi?), Nicola Santoro (Psi e liste civiche) e Angelo Melpignano (Pd e Ostuni adesso).

"La campagna elettorale sarà completamente collegiale - dice una nota della Rete Civica - e verrà organizzata e gestita da un coordinamento politico composto dalle seguenti persone: Roberta Cisternino, coordinatore, Michele Zurlo, vice coordinatore, Salvatore De Stradis, consigliere comunale uscente, Annarita Marzio, Beniamino Farina, Marisa Notaro, Giancarlo Scalone, Luigi Francioso, Angelo Clarizia, Nicola Andriola, Leonardo Nicoletti, Franco Perrini, Giovanni Greco, Stefano Montanaro, Giuseppe Valente".

"Il progetto politico-culturale ha come prospettiva a medio termine i prossimi cinque anni e intende svilupparsi, attraverso l?educazione alla cittadinanza attiva, consapevole e responsabile, attorno ai valori della persona e della comunità, dell?economia sociale ed inclusiva, dell?integrità ambientale e storico-culturale. Il presupposto - dice una nota delle Rete Civica - del progetto è la crescita della buona politica, partecipata, competente, disinteressata e trasparente e per questo il passaggio elettorale del 25 maggio è importante per la vita democratica locale e va vissuto nella chiarezza della prospettiva e nella fermezza di una battaglia serena e determinata".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colizzi candidato di Rete Civica

BrindisiReport è in caricamento