menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuseppe Massaro

Giuseppe Massaro

Servizi sociali, Massaro lascia la presidenza della commissione

Il consigliere di Leu: “Motivi personali”. Al suo posto Le Grazie dei 5Stelle

BRINDISI – Scossone (sembra) nella commissione consiliare ai Servizi sociali: Giuseppe Massaro, espressione di Leu, ha lasciato la presidenza. Dimissioni per motivi personali, avrebbe fatto sapere prima al “suo” movimento e poi ai colleghi consiglieri comunali che in mattinata hanno eletto come suo successore Paolo Le Grazie, dei 5Stelle e come vice Maurizio Pesari del Pd.

Le dimissioni

Paolo Antonio Le Grazie-3Per chi è di casa a Palazzo di città, non si sarebbe trattato di una decisione improvvisa. Non un fulmine a ciel sereno, ma di una valutazione che Massaro aveva in animo già da diverse settimane. E la conferma, in effetti, arriva dai vertici di Leu ai quali il consigliere comunale aveva anticipato la volontà di fare un passo indietro. Per quale motivo? “Motivazioni di carattere personale”, avrebbe detto senza aggiungere altro. Forse dettate da difficoltà legate agli impegni di lavoro (è sindacalista di base). Fatto sta che, una volta ufficializzate le dimissioni, i consiglieri sono stati chiamati a una nuova scelta e hanno dato fiducia a Le Grazie, eletto nella lista del movimento 5Stelle, ritenuto particolarmente sensibile alle problematiche del sociale, settore nel quale il Comune di Brindisi è da tempo in sofferenza.

La presidenza del Consiglio

Fin qui la cronaca ufficiale. Con appendice costituita da una brevissima nota partita da Palazzo di città, per riportare le dichiarazioni del presidente del Consiglio, Giuseppe Cellie: “Ritengo sia importante aver trovato condivisione massima sulla scelta di queste due figure che potranno proseguire il lavoro svolto in questi mesi su argomenti delicati con la massima attenzione e dedizione”. Nella nota ovviamente non c’è alcun riferimento alle motivazioni delle dimissioni.

Leu e i rapporti con il Pd

Lungo i canali ufficiosi, invece, si dice che una parte di Leu non avrebbe condiviso la scelta di Massaro e si dice anche che un’altra corrente avrebbe invece insistito, intendendo questo passo come un messaggio rivolto all’Amministrazione del sindaco Riccardo Rossi e in modo particolare al primo partito della coalizione, il Pd.

Questa corrente sarebbe in rotta di collisione con il Pd lamentando non solo e non più l’assenza di condivisione nelle decisioni poste a base dell’azione amministrativa, considerata peraltro poco incisiva, ma soprattutto perché la Giunta e il primo cittadino non avrebbero raccolto l’invito a dire la verità sulle condizioni di salute del Comune. Condizioni di salute economico-finanziarie.

Banco di prova, a questo punto, sarà la votazione in Aula sul bilancio che dovrebbe avvenire entro la fine del mese. Differenze fra entrate e uscite, a livello strutturali, effettivamente ci sono. E non sono di poco conto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento