Politica

Comune e Autorità portuale mai incontri sull'urbanistica: scoperta in commissione

mministrazione comunale e Autorità Portuale non hanno mai interloquito in due anni sui temi della pianificazione urbanistica della città e sulla pianificazione del porto. La cosa è apparsa evidente nella seduta tenutasi oggi della apposita commissione consiliare

BRINDISI – Amministrazione comunale e Autorità Portuale non hanno mai interloquito in due anni sui temi della pianificazione urbanistica della città e sulla pianificazione del porto. La cosa è apparsa evidente nella seduta tenutasi oggi della apposita commissione consiliare, e su questo l’opposizione di centrodestra attacca nuovamente la giunta Consales.

"Oggi abbiamo scoperto che il l'amministrazione Consales non si è mai incontrata con l'Autorità Portuale sulla copianificazione nel nuovo Piano Urbanistico Generale, che ha lavorato in questi anni, per la verità troppi da quando si è insediata, ignorando completamente la pianificazione del porto. Ora, forse, gli uffici del piano del Comune e della Autorità Portuale si incontreranno, ma se solo avessero adottato il documento approvato dall'amministrazione di centrodestra non si sarebbe perso tutto questo tempo".

Il comunicato è firmato da tutti i gruppi del centrodestra. “L'intervento scaturisce dai risultati dei lavori della commissione consiliare all'Urbanistica odierna durante la quale sono stati ascoltati, in rappresentanza del presidente Haralambides, il segretario generale Salvatore Giuffrè e l'ingegnere Francesco Di Leverano dell'Autorità Portuale”.

Ma è stato un incontro che non ha prodotto scambi proficui di proposte, proprio a causa della reciproca mancanza di informazioni sui rispettivi progetti di assetti futuri. "Una ennesima audizione che non ha prodotto nulla di nuovo in quanto, come già accaduto con gli ordini professionali e gli altri intervenuti, nessuno è stato messo nelle condizioni di confrontarsi su proposte reali che ad oggi non esistono. E la mancanza di interlocuzione tra Comune e Autorità portuale di questi 2 anni è la dimostrazione lampante", rincara la dose l’opposizione.

Il centrodestra approva la proposta del presidente della commissione, Giovanni Brigante, di inserire un “rappresentante della Autorità Portuale nell'Ufficio di piano del Comune di Brindisi. Tale proposta, ovviamente accettata, ha determinato la evidenza delle falle nel percorso sino ad ora fatto dall'attuale amministrazione”. Alla riunione della commissione sono intervenuti i consiglieri Pietro Santoro (vicepresidente) di Forza Italia, Massimiliano Oggiano della Puglia prima di tutto e Ilario Pennetta di Brindisi Avanti Veloce. La denuncia del vuoto di coordinamento tra Comune e Autorità portuale è stata sottoscritta da Forza Italia, Futuro e Libertà, Brindisi Avanti Veloce, La Puglia Prima Di Tutto e Movimento Regione Salento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune e Autorità portuale mai incontri sull'urbanistica: scoperta in commissione

BrindisiReport è in caricamento