Politica

Consales: "La sedia l'altra sera alla convention Pd me l'avevano offerta"

Riceviamo dal sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, una nota che il primo cittadino ha inviato agli organi di stampa locale circa la sua presenza "in piedi" alla conbention ionico-salentina del Pd di lunedì sera all'Hotel Internazionale

BRINDISI - Riceviamo dal sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, una nota che il primo cittadino ha inviato agli organi di stampa locale circa la sua presenza "in piedi" alla conbention ionico-salentina del Pd di lunedì sera all'Hotel Internazionale, alla presenza del candidato alla presidienza della Regione Puglia, Michele Emiliano.

"Ho letto con stupore la notizia secondo cui il Sindaco di Brindisi ieri sera (lunedì, ndr) non sarebbe stato invitato a sedere al tavolo dei relatori nell'iniziativa pubblica del Partito Democratico svoltasi presso l'Hotel Internazionale. Quanto scritto non risponde in alcun modo alla realtà. Pur trattandosi di un incontro tra segretari di circolo di tutto il Salento (e quindi non di una iniziativa pubblica), l'on. Procacci (il coordinatore della convention) mi ha invitato più ad accomodarmi al suo fianco ma ho cortesemente rifiutato in quanto altri impegni non mi avrebbero consentito di restare fino al termine dei lavori.

Ciò nonostante, sono intervenuto nel dibattito ed ho posto una serie di quesiti al candidato presidente della Regione Puglia Michele Emiliano su ciò che si aspetta Brindisi dalla Regione (a partire dagli interventi per l'università, la ricerca e la cultura). Bene hanno fatto, poi, gli organizzatori a destinare i posti disponibili nelle prime file agli "ospiti" (e cioè a chi non giocava in casa come gli iscritti al PD) provenienti da liste civiche che nella prossima campagna elettorale saranno chiamati a sostenere Emiliano".

Brindisi Report.it la pensa così: Una volta si usava che negli incontri di partito ospitati in una città dove il sindaco appartiene alla stessa formazione politica, lo stesso padrone di casa - per così dire - veniva invitato prima di ogni altro e addirittura porgeva i saluti prima della relazione introduttiva. Naturalmente al sindaco veniva riservato un posto d'onore alla presidenza dell'incontro, che poi avrebbe potuto abbandonare per adempiere a più pressanti impegni legati alla carica.

Il sindaco Consales, come quasi tutti ricordano, si è autosospeso ormai da tempo dal partito per via delle indagini che lo riguardano, ma resta sindaco della città eletto dal Pd quindi in quella veste gli sarebbe spettato quanto sopra, mentre da iscritto non avrebbe potuto teoricamente partecipare considerando l'autosospensione. L'immagine del sindaco che attende di intervenire appoggiato al muro (passi per l'assessore comunale Pasquale Luperti, anch'egli rimasto senza sedia) a noi non è sembrata molto edificante, perchè in simili occasioni la forma è anche sostanza. Non abbiamo capito se la sedia gli sia stata poi offerta per cortesia, o se si trattasse del posto che gli era stato riservato come era giusto fosse. La differenza sta proprio in questo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consales: "La sedia l'altra sera alla convention Pd me l'avevano offerta"

BrindisiReport è in caricamento