menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Emiliano e Consales

Emiliano e Consales

Consales replica ad Emiliano

BRINDISI - Consales replica alle stoccate di Emiliano, che ieri lo aveva bacchettato sull'autospensione e le mancate dimissioni. Dice «il partito mi ha invitato ad andare avanti», e chiama in causa Blasi. Ma quanti Pd esistono?

BRINDISI - «Il collega Michele Emiliano afferma che io avrei sbagliato a rivelare il contenuto di una telefonata tra noi intercorsa il giorno in cui era prevista una riunione degli organi dirigenti del Pd. Io non ho mai rivelato il contenuto della telefonata. Mi sono limitato a riferire, nel corso dell'incontro di partito, che Emiliano non sarebbe venuto perché me lo aveva anticipato telefonicamente e che spettava a me e al partito di Brindisi assumere decisioni in merito. Tutto qui».

Il sindaco Mimmo Consales, dopo le bacchettate del primo cittadino barese (e presidente regionale del Pd), che ieri a Brindisi ha detto chiaramente che Consales avrebbe dovuto dimettersi e non solo autosospendersi dal partito, ribatte e prova a chiarire, ma l'impressione è che ormai nel partito ci siano due fazioni chiaramente divise.

«Ricordo ad Emiliano - continua Consales - che l'intero gruppo consiliare del Pd, così come tutti gli altri componenti della maggioranza di centrosinistra, mi hanno invitato ad andare avanti con questa esperienza di governo. Così come non c'è stata alcuna decisione del partito di terra di Brindisi di invitarmi ufficialmente alle dimissioni. È opportuno che Emiliano sappia, inoltre, che il segretario regionale del Pd Sergio Blasi ha partecipato all'assemblea cittadina del partito ed ha affermato a chiare lettere che l'autosospensione dalle attività del Pd da parte del sottoscritto rappresenta un "gesto nobile che nessuno aveva chiesto al Sindaco e che, pertanto, rende onore all'interessato"».

La versione dei fatti di Emiliano non coincide con quella di Consales: o c'è qualcuno che riferisce male le cose, oppure ci sono esponenti del partito che fanno il doppio gioco, e forse sarebbe bene filmare per intero le riunioni e magari trasmetterle in diretta.

Dopo aver risposto per le rime, comunque, Consales prova a spegnere il fuoco: «Non mi interessa polemizzare con Emiliano, che considero un ottimo sindaco ed una risorsa del partito. Ma un po' più di prudenza nelle affermazioni pubbliche consentirebbe a tutti di riportare la discussione nelle sedi opportune, evitando di riempire semplicemente le cronache giornalistiche».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento