menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consiglio regionale nuova sede sul mare

BARI - La giunta regionale pugliese ha autorizzato il riavvio delle procedure di appalto per l’affidamento dei lavori per la realizzazione della nuova sede del Consiglio regionale pugliese, il cui progetto esecutivo, dopo essere stato sottoposto ad un’ulteriore fase di adeguamento a normativa antisismica è stato approvato il primo febbraio scorso.

BARI - La giunta regionale pugliese ha autorizzato il riavvio delle procedure di appalto per l'affidamento dei lavori per la realizzazione della nuova sede del Consiglio regionale pugliese, il cui progetto esecutivo, dopo essere stato sottoposto ad un'ulteriore fase di adeguamento a normativa antisismica è stato approvato il primo febbraio scorso.

L'investimento per la realizzazione dell'opera sarà di 87.166.000 euro e le procedure di affidamento dei lavori faranno ricorso al sistema di gara mediante procedura aperta, utilizzando per l'appalto il criterio dell'offerta del prezzo più basso, mediante offerta prezzi unitari. Ora il prossimo passo consisterà nella individuazione e nella nomina da parte della Giunta, tramite provvedimento, della Commissione di gara.

La nuova sede del Consiglio Regionale nascerà nel quartiere Japigia a Bari, in via Gentile. L'area, che è posta a ridosso della costa, è delimitata a nord dal tracciato ferroviario e dall'ex Strada Adriatica, a sud da via Gentile, asse di penetrazione all'interno della città di Bari per chi proviene da sud, diretta prosecuzione di una delle uscite della Strada Statale 16 Adriatica.

La decisione di affiancare il Consiglio regionale agli assessorati è stata ritenuta ottimale anche perché in grado di riunire in un unico sito l'apparato amministrativo regionale con indubbi vantaggi sia per gli stessi dipendenti, ottimizzando le relazioni tra i vari uffici, sia per i fruitori esterni che troveranno risposte ai loro bisogni in un circoscritto ambito urbano.

L'intero complesso regionale si estenderà su di un'area di 154.000 metri quadrati e si comporrà di due edifici a pianta allungata ed a sagoma curva, a racchiudere uno spazio pubblico pedonale interno che si configurerà come un'agorà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

San Donaci, compie 100 anni: auguri a nonna Giovanna

Attualità

"Me contro te" di Gianluca Leuzzi candidato al David di Donatello

social

Sant'Antonio Abate, il Santo del fuoco tra storia e tradizione

Attualità

La città si prepara a festeggiare San Giovanni Bosco

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento