Martedì, 27 Luglio 2021
Politica

Consorzio Asi, il dibattito approda in Consiglio comunale

Presentata una mozione da quattro consiglieri contro l'ipotesi di accorpamento prospettata dall'assessore regionale Delli Noci

FRANCAVILLA FONTANA - Accorpamento dei Consorzi Asi (Area sviluppo industriale) pugliesi? No, grazie: i consiglieri comunali francavillesi Antonio Andrisano (Forza Italia), Nicola Cavallo (Italia Viva), Maurizio Bruno (Partito Democratico) e Francesco Amelio (Idea) hanno presentato una mozione per impegnare "il sindaco di Francavilla Fontana e la sua Amministrazione a opporsi a ogni ipotesi di accorpamento del consorzio industriale di Brindisi con gli analoghi consorzi di Lecce, Taranto e Foggia, salvaguardando così l'autonomia del nostro Consorzio Asi". A Francavilla Fontana, qualora la mozione venisse approvata, accadrebbe quello che è accaduto ieri (23 febbraio) a Brindisi, dove in Consiglio comunale è passata una mozione analoga.

Per i quattro consiglieri - dei quali uno dell'attuale maggioranza, Amelio - ci sono validi motivi per dire "no" all'accorpamento a cui sta pensando l'assessore regionale Alessandro Delli Noci: "La proposta di riforma potrebbe presentare il rischio in funzione del quale le risorse del Consorzio Asi di Brindisi vengano a essere poi utilizzate a beneficio di imprese insediate in altre realtà industriali; vi è, altresi, il fondato timore che la cabina di regia di studio e di sviluppo delle aree industriali di Brindisi, Fasano, Francavilla Fontana e Ostuni possa essere trasferita altrove, a tutto vantaggio di altri comuni capoluoghi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consorzio Asi, il dibattito approda in Consiglio comunale

BrindisiReport è in caricamento