rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Politica Francavilla Fontana

Consorzio Asi, il dibattito approda in Consiglio comunale

Presentata una mozione da quattro consiglieri contro l'ipotesi di accorpamento prospettata dall'assessore regionale Delli Noci

FRANCAVILLA FONTANA - Accorpamento dei Consorzi Asi (Area sviluppo industriale) pugliesi? No, grazie: i consiglieri comunali francavillesi Antonio Andrisano (Forza Italia), Nicola Cavallo (Italia Viva), Maurizio Bruno (Partito Democratico) e Francesco Amelio (Idea) hanno presentato una mozione per impegnare "il sindaco di Francavilla Fontana e la sua Amministrazione a opporsi a ogni ipotesi di accorpamento del consorzio industriale di Brindisi con gli analoghi consorzi di Lecce, Taranto e Foggia, salvaguardando così l'autonomia del nostro Consorzio Asi". A Francavilla Fontana, qualora la mozione venisse approvata, accadrebbe quello che è accaduto ieri (23 febbraio) a Brindisi, dove in Consiglio comunale è passata una mozione analoga.

Per i quattro consiglieri - dei quali uno dell'attuale maggioranza, Amelio - ci sono validi motivi per dire "no" all'accorpamento a cui sta pensando l'assessore regionale Alessandro Delli Noci: "La proposta di riforma potrebbe presentare il rischio in funzione del quale le risorse del Consorzio Asi di Brindisi vengano a essere poi utilizzate a beneficio di imprese insediate in altre realtà industriali; vi è, altresi, il fondato timore che la cabina di regia di studio e di sviluppo delle aree industriali di Brindisi, Fasano, Francavilla Fontana e Ostuni possa essere trasferita altrove, a tutto vantaggio di altri comuni capoluoghi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consorzio Asi, il dibattito approda in Consiglio comunale

BrindisiReport è in caricamento