rotate-mobile
Politica

Corso giornalismo: "Il sindaco ora spieghi"

BRINDISI - La vicenda approfondita da BrindisiReport.it sulla concessione gratuita dei locali di Palazzo Guerrieri a una società editrice di Roma per la realizzazione di un corso di giornalismo a pagamento diventa una interrogazione firmata da un consigliere comunale di centrodestra.

BRINDISI - La vicenda approfondita da BrindisiReport.it sulla concessione gratuita dei locali di Palazzo Guerrieri a una società editrice di Roma per la realizzazione di un corso di giornalismo a pagamento (400 euro per ognuno dei frequentatori) diventa una interrogazione firmata da un consigliere comunale di centrodestra (capogruppo di Brindisi avanti veloce), quindi all'opposizione a Palazzo di Città, Ilario Pennetta che rivolge al sindaco Mimmo Consales una serie di interrogativi sui quali egli dovrà rispondere entro i termini previsti, per iscritto.

L'oggetto è: "Concessione di locali comunali e di patrocinio comunale". "Premesso che notizie di stampa - si legge -riferiscono della avvenuta concessione dell'autorizzazione all'uso dei locali comunali siti presso Palazzo Guerrieri a una società editrice denominata Leconte di Roma, che da tali notizie si rileva che la richiesta riguarda l'utilizzo per lo svolgimento di un corso di giornalismo a pagamento per gli iscritti e che risulta altresì concesso il patrocinio morale, e quindi per regolamento è previsto l'esonero dal pagamento del fitto della sala da parte del patrocinato".

Ritenuto "che appare inusuale - prosegue Pennetta - la concessione del patrocinio da parte della città di Brindisi rispetto alla iniziativa proposta e soprattutto la conseguente concessione gratuita degli spazi comunali a fronte di una previsione di pagamento da parte degli iscritti che generano un ricavo per il patrocinato (gli organizzatori del corso, ndr)" si interroga al sindaco per conoscere anzitutto se tutto quello che è stato scritto è vero, le motivazioni della concessione del patrocinio e se tale tipo di agevolazione è concessa a tutti gli enti formatori professionali presenti sul territorio locale".

La questione è quella dell'utilizzo dell'auditorium di Palazzo Guerrieri per il corso di "editoria e giornalismo web" destinato principalmente ma non esclusivamente agli studenti universitari, che fornisce un attestato ed eventuali crediti formativi per l'università (qualora le singole segreterie lo riconoscano), senza il sigillo dell'Ordine professionale. Lo cura una società editrice di Roma, la Leconte, che cura la rivista internazionale di cultura "Storie". Il corso avrà inizio il 21 gennaio, terminerà il 27 febbraio. Le lezioni si terranno ogni martedì e giovedì dalle 15.30 alle 18.30 per un totale di 30 ore.

Lo conduce un giornalista pubblicista di Brindisi, Salvatore Vetrugno, già dipendente della News Sas che fu di Mimmo Consales e su cui vi sono indagini della magistratura. Sulla News, intendiamo, ma anche sul rapporto tra Consales e Vetrugno riguardo al cartellone degli eventi 2012 affidato a "Culturamiamo".

Non garantisce l'accesso alla professione ma crediti formativi "nel caso in cui siano riconosciuti dalle singole segreterie". Le modalità di iscrizione sono indicate sul sito web della rivista "Storie". Quanto alle finalità e al programma del corso si legge nel relativo comunicato stampa: "Per i migliori allievi, stage e tirocini - a spese dei frequentatori del corso, ndr - presso Storie (rivista internazionale di cultura, Roma); Leconte (editore, Roma); Versatile (service editoriale, Roma)".

Vi saranno: "dispense con interventi, interviste didattiche e scritti inediti di Giuliano Giubilei (Tg3), Andrea Pancani (La7), Massimo Bucchi (la Repubblica) e Mario Capanna, fra gli altri. Con due saggi inediti sul mestiere di scrivere di Giuseppe Pontiggia e Sandro Ciotti. Inoltre, interventi dal vivo e in video: Lucia Resta, Blogo; Gianluca Bassi, Storie; Barbara Pezzopane, Leconte; Giulia Borioni, Storie online e Versatile Web Agency; Gherardo Fabretti, Storie online; RayKeenoy, Babel Anthology (GB); Andrew J. West, East Magazine (Australia); Lois Michal Unger, scrittrice (USA)".

Il sindaco ha concesso il patrocinio il 18 ottobre scorso. Il corso avrebbe dovuto avere inizio a novembre, è stato poi rinviato a gennaio. Ora, il centrodestra, chiede spiegazioni. Consales dovrà necessariamente fornirle.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso giornalismo: "Il sindaco ora spieghi"

BrindisiReport è in caricamento