rotate-mobile
Politica

Da Confindustria a Consales

BRINDISI - Dagli incarichi in Confindustria allo schieramento elettorale per Mimmo Consales sindaco. L'ultimo acquisto del centrosinistra ufficiale si chiama Antonio Muccio, più noto come Toni, che oggi ha annunciato la propria scelta in favore di un'esperienza a palazzo di città. Con quale lista ancora non è ben chiaro, ma si dovrebbe trattare di Noi Centro (il movimento dell'ex presidente di Confindustria, Massimo Ferrarese, o della stessa lista per Consales sindaco.

BRINDISI - Dagli incarichi in Confindustria allo schieramento elettorale per Mimmo Consales sindaco. L'ultimo acquisto del centrosinistra ufficiale si chiama Antonio Muccio, più noto come Toni, che oggi ha annunciato la propria scelta in favore di un'esperienza a palazzo di città. Con quale lista ancora non è ben chiaro, ma si dovrebbe trattare di Noi Centro (il movimento dell'ex presidente di Confindustria, Massimo Ferrarese, o della stessa lista per Consales sindaco.

"In data odierna ho assunto la decisione, dopo un'approfondita analisi e, non lo nascondo, con sentimenti anche di sofferenza - di rassegnare le dimissioni da presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Brindisi, nonché dalle altre cariche associative (vice-presidente vicario Comitato Piccola Industria di Confindustria Puglia, consigliere della Camera di Commercio di Brindisi e consigliere di amministrazione di Promo Brindisi).

"Le dimissioni - dichiara Muccio - sono da parte mia un atto dovuto, conseguente alla decisione di candidarmi nelle prossime elezioni amministrative al Comune di Brindisi.Ho, infatti, ritenuto nella drammatica situazione socio-economica locale, resa ancor più difficile dalla situazione globale e nazionale, di dover dare il mio contributo, mettendo a disposizione l'esperienza acquisita sia a livello imprenditoriale che come sistema associativo2.

"Una decisione sofferta da parte mia, dunque, dovendo uscire da un mondo in cui ho consolidato diversi ruoli e, soprattutto, tanti rapporti con colleghi imprenditori e dirigenti associativi, tutti di notevole spessore. Ma, anche, la consapevolezza che i prossimi anni sono fondamentali per una forte ed indispensabile inversione di rotta per la nostra città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Confindustria a Consales

BrindisiReport è in caricamento