rotate-mobile
Politica

Decreto Province: ancora possibilità

BRINDISI - L'unica provincia in Italia che viene smembrata con il decreto sul riordino varato dal governo è quella di Brindisi: Fasano, con l'area metropolitana di Bari, poi Mesagne, Erchie, Torre S.Susanna, S.Pancrazio Salentino, San Donaci, Cellino San Marco, S.Pietro Vernotico e Torchiarolo con Lecce. Taranto perde solo Avetrana a vantaggio di Lecce.

BRINDISI - L'unica provincia in Italia che viene smembrata con il decreto sul riordino varato dal governo è quella di Brindisi: Fasano, con l'area metropolitana di Bari, poi Mesagne, Erchie, Torre S.Susanna, S.Pancrazio Salentino, San Donaci, Cellino San Marco, S.Pietro Vernotico e Torchiarolo con Lecce. Taranto perde solo Avetrana a vantaggio di Lecce.

Ma il decreto lascia spazio per ulteriori proposte da parte dei Comuni. Nella relazione illustrativa allo stesso infatti si legge: "In sede di conversione del presente decreto legge si terrà conto di ulteriori iniziative assunte da altri comuni ai sensi dell'articolo 133, primo comma, della Costituzione, sentite le Regioni interessate".

Ora si tratta di vedere se è più praticabile la strada dell'accoglimento di altre istanze di passaggio alla provincia di Lecce non prese in considerazione perchè tardive, o quella dell'accorpamento a Lecce anche di Taranto. Domani i sindaci convocati a Brindisi dal primo cittadino del capoluogo dovranno pronunciarsi sulle possibili soluzioni. Che Taranto possa accettare di aggregarsi a sua volta a Lecce pare molto difficile. Ecco il decreto del governo.

Oppure scarica qui: Decreto Province

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decreto Province: ancora possibilità

BrindisiReport è in caricamento