menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pino Marchionna

Pino Marchionna

"Uno di quei sindaci arrestati fu assolto: Pino Marchionna"

Come la grande maggioranza dei brindisini, ho seguito e seguo le vicende legate all’arresto del sindaco Consales ed al conseguente putiferio tra tutte le anime e le posizioni politiche dei protagonisti della vita politica ed amministrativa di Brindisi

Come la grande maggioranza dei brindisini, ho seguito e seguo le vicende legate all’arresto del sindaco Consales ed al conseguente putiferio tra tutte le anime e le posizioni politiche dei protagonisti della vita politica ed amministrativa di Brindisi. Ho cercato di leggere quanti più commenti e notizie di informazione su questa vicenda su giornali nazionali e locali, comprese quelle televisive. Al di là della mera cronaca quasi tutti, compreso questo giornale, hanno stigmatizzato il fatto che fossero stati ben quattro i sindaci di Brindisi finiti agli arresti negli ultimi 30 anni.

Anche l’articolo del “direttore” Vittorio Bruno Stamerra , come sempre puntuale, condivisibile e per quanto mi riguarda, apprezzato, analizzava e ricercava quali potessero essere le cause di questo male oscuro. Il Tg1, il Tg3, il tg della 7, tutti a parlare di questo triste primato facendo passare quasi in secondo piano la “mala politica” dell’oggi ed i suoi responsabili.

Scrivo questo perché non trovo e non ho trovato informazioni di pari rilievo relativo al fatto che tra i quattro sindaci arrestati ce ne fosse uno che l’arresto lo ha subito, uno a cui è stata stroncata la “carriera” politica, una che rappresentava per competenze e per capacità una delle menti migliori e più lucide di questa città, uno che è stato assolto con formula piena a cui nulla e nessuno può restituire ciò che gli era stato tolto. Sto parlando di Giuseppe (Pino) Marchionna. 

Con Pino sono andato a scuola. Era il più bravo. Si diplomò con 60/60 ed iniziò a lavorare in banca per meriti scolastici. Era proprio bravo a scuola ma non “passava” mai i compiti a noi compagni “somari”. Tra quei banchi nacque per lui la passione politica. Una breve presenza nelle fila dei Giovani Comunisti, poi socialista a tutto tondo. Forse nell’ambito del Psi ha frequentato molte, troppe correnti, ma sempre  mettendoci la faccia.

Vorrei che sul piano dell’informazione venisse inserita una postilla che dicesse che, è vero che negli ultimi 30 anni sono stati 4 i sindaci di Brindisi arrestati, ma uno, Pino Marchionna, era innocente, così come con formula piena ha riconosciuto in via definitiva la magistratura. Vorrei anche che, a questa postilla, venisse dato lo stesso rilievo dato all’infamante primato che Brindisi ed i brindisini si sono conquistati. Almeno su Brindisireport.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    A fuoco chiosco del pane, paura al quartiere Paradiso

  • Green

    Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

  • Emergenza Covid-19

    Covid: inarrestabile discesa dei ricoveri, ma ancora troppi decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento