rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Politica

E Mantovano rispose: "Qualcuno non è informato. C'è il sito del Viminale"

BRINDISI - Delle due l’una, qualcuno non la dice tutta o la dice falsa, e il sottosegretario all’Interno Alfredo Mantovano non sembra avere dubbi sul chi. L’onorevole originario di Maglie che in un primo momento aveva deciso di soprassedere, replica con la consueta, inossidabile compostezza alle dichiarazioni dei parlamentari pidiellini Luigi Vitali e Pietro Franzoso. I due, nemmeno tanto velatamente, hanno insinuato che Mantovano abbia convocato e presieduto il vertice sulla sicurezza a Oria consultando solo se stesso, insomma all’insaputa del ministro Roberto Maroni e del governo.

BRINDISI - Delle due l?una, qualcuno non la dice tutta o la dice falsa, e il sottosegretario all?Interno Alfredo Mantovano non sembra avere dubbi sul chi. L?onorevole originario di Maglie che in un primo momento aveva deciso di soprassedere, replica con la consueta, inossidabile compostezza alle dichiarazioni dei parlamentari pidiellini Luigi Vitali e Pietro Franzoso. I due, nemmeno tanto velatamente, hanno insinuato che Mantovano abbia convocato e presieduto il vertice sulla sicurezza a Oria consultando solo se stesso, insomma all?insaputa del ministro Roberto Maroni e del governo.

?Le iniziative del sottosegretario Mantovano ? replica in una nota la segreteria del deputato -, come di tutti i sottosegretari, sono concordate con il ministro dell?Interno. Del resto per comprenderlo sarebbe sufficiente dare uno sguardo al sito del dicastero stesso (https://www.interno.it) che riporta in grande evidenza gli esiti del comitato interprovinciale per l?ordine e la sicurezza tenuto a Oria lunedì scorso?.

Ai toni verbosi dei due deputati fedelissimi del ministro agli Affari regionali Raffaele Fitto, Mantovano replica semplicemente così, con una scrollata di spalle. ?Inutile sottolineare che anche le azioni dei prossimi giorni, a cominciare da domani ? prosegue il sottosegretario - con un vertice al Viminale con il vicecapo vicario della Polizia e i rappresentanti dei territori salentini realmente interessati dall?emergenza immigrazione, sono sistematicamente coordinate con il ministro dell?Interno?.

?Ciò che conta comunque ? si legge nella nota - è che la tendopoli di Manduria da oggi sta vedendo un radicale ridimensionamento con lo smontaggio di centinaia di tende che porterà già dalle prossime ore la capienza massima effettiva a 1500 posti per gli immigrati ed a 500 per le forze di polizia. E questo era l?impegno assunto sempre d?intesa con il Ministro dell?Interno?. Tutto il resto, pare aggiungere il sottosegretario, c?entra poco tanto con i bisogni degli immigrati quanto con quella delle popolazioni ospiti. Ma anche con la politica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E Mantovano rispose: "Qualcuno non è informato. C'è il sito del Viminale"

BrindisiReport è in caricamento