Politica

"Elefante come Ponzio Pilato, il Pd ha bisogno di un segretario all'altezza"

Si riporta di seguito un intervento del capogruppo del Pd in consiglio comunale, Salvatore Brigante, sull'astensione del segretario cittadino dei democratici in occasione della votazione sul bilancio di previsione 2015 avvenuta nel corso della seduta di ieri (29 luglio) del consiglio.

BRINDISI - Si riporta di seguito un intervento del capogruppo del Pd in consiglio comunale, Salvatore Brigante, sull'astensione del segretario cittadino dei democratici in occasione della votazione sul bilancio di previsione 2015 avvenuta nel corso della seduta di ieri (29 luglio) del consiglio. 

Caro direttore vorrei puntualizzare quanto è accaduto nell'ultimo consiglio comunale riguardo alle motivazioni che hanno spinto il segretario del mio partito ad astenersi sia sulla delibera TARI che su quella finale sul bilancio di previsione. Le motivazioni di un errato metodo di concertazione all'interno della maggioranza sulla proposta finale portata all'attenzione dell'assise comunale lascia molti dubbi.

Il segretario cittadino ha partecipato in qualità di consigliere di maggioranza a diversi appuntamenti che si sono tenuti dall'inizio di luglio anche alla presenza del Sindaco e degli assessori al ramo.  In questo periodo non ha mai sentito l'esigenza di riunire i gruppi dirigenti del partito per avere una posizione condivisa sulla questione del bilancio comunale.

Non una sola proposta emendativa è giunta al gruppo consigliare sulla questione TARI con una attenta valutazione dello stesso regolamento e dei decreti legislativi che impongono alcune scelte. Insomma mi è parso più una posizione strumentale  visto che nei contenuti del bilancio non ha espresso alcuna valutazione, molto probabilmente perché non ha mai letto i contenuti stessi. Tutta la maggioranza ha dato una prova di compattezza in un momento difficile dove i problemi sono tanti da risolvere.

Il comportamento da Ponzio Pilato , il voto di astensione equivale ad un lavarsi le mani, non scegliere. Non si addice ad un segretario di un importante partito come il nostro. In questo periodo di fine legislatura abbiamo bisogno di un partito forte, coeso, con idee chiare sulla proposta di città, perché ora bisogna dare il massimo sforzo. Per questo è necessario un segretario all'altezza della situazione. Credo caro Antonio che sia giunto, per Te,  la fine del gioco.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Elefante come Ponzio Pilato, il Pd ha bisogno di un segretario all'altezza"

BrindisiReport è in caricamento