menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

M5s: "Sindaco Rossi e maggioranza l'apoteosi dell'incompatibilità"

L'attacco dei consiglieri pentastellati dopo l'elezione dell'avvocato Vittorio Rina alla presidenza del Consorzio Asi di Brindisi

BRINDISI  – “Siete la peggiore espressione di quel sistema che avete fintamente attaccato per anni. Fate passare nel silenzio progetti sostenuti da chi è vicino a voi (Prometheus) e osteggiate tutto il resto per darvi una verginità che non avete”. Così i consiglieri comunali del MoVimento 5 Stelle, rivolgendosi al sindaco Riccardo Rossi e alla maggioranza che lo sostiene, a commento della nomina di Vittorio Rina a presidente del Consorzio Asi di Brindisi. “Siete – proseguono -  l’apoteosi dell’incompatibilità. Decidete sui servizi sociali nonostante alcune cooperative pagate dai cittadini siano piene di vostri candidati e sostenitori”.

“Dispensate incarichi legali senza un elenco pubblico di professionisti. Fate i delatori contro i vostri avversari politici ma tacete le vostre responsabilità. Vi nascondete – incalzano i consiglieri - dietro i pareri tecnici dell’ufficio urbanistica, definendolo baluardo di legalità, ma avete contestato fino a ieri quelli dei servizi finanziari, rivendicando la supremazia della politica con ordinanze contingibili ed urgenti senza presupposti giuridici.

“Era questa nomina il prezzo per il Pd per accettare un Documento Programmatico Preliminare al Pug che sconfessa completamente il documento politico sbandierato dal partito di maggioranza relativa come l’atto di svolta della consiliatura? Ora che vi siete presi tutte le poltrone, lasciate la casa comune, altrimenti chi verrà dopo di voi troverà soltanto macerie. Sepolcri imbiancati” concludono.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento