rotate-mobile
Domenica, 3 Marzo 2024
Politica

Legge di bilancio: destinati tre milioni di euro alla Scuola europea di Brindisi

La commissione Bilancio approva un emendamento presentato dal deputato Mauro D'Attis: “Abbiamo lavorato in silenzio per questo risultato con il Ministero, l’Ufficio regionale scolastico, le dirigenze scolastiche"

BRINDISI – Fra le decine di capitoli della legge di bilancio, ce n’è anche uno dedicato alla scuola europea di Brindisi, sede della base logistica delle Nazioni Unite di Brindisi. La commissione Bilancio della Camera ha infatti approvato il testo di un emendamento riformulato del deputato brindisino Mauro D’Attis, che destina 3 milioni di euro (1 milione per il 2023, 1 milione per il 2024, 1 milione per il 2025) per garantire l’assunzione degli insegnanti madrelingua e per la migliore organizzazione scolastica.

L’emendamento è stato approvato alle ore 5.30, nel corso della maratona dei lavori parlamentari al culmine dei quali è stato licenziato il testo definitivo della manovra, che entro la fine della settimana sarà sottoposto a voto di fiducia. 

“Abbiamo lavorato in silenzio per questo risultato – afferma D’Attis - con il Ministero, l’Ufficio regionale scolastico, le dirigenze scolastiche. Ho ascoltato le istanze delle famiglie. Presto incontrerò tutti, dirigenti, genitori e direzione della base logistica con la quale ci confronteremo sugli sviluppi futuri. La Scuola europea di Brindisi deve ulteriormente crescere”. “Data la importanza strategica della base di Brindisi, seguo direttamente i lavori del tavolo aperto presso il Ministero degli Esteri avendo interessato personalmente il Vice Presidente del Consiglio dei Ministri, Antonio Tajani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legge di bilancio: destinati tre milioni di euro alla Scuola europea di Brindisi

BrindisiReport è in caricamento