menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emiliano riassegna le deleghe dopo le dimissioni di due assessori

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha affidato le deleghe agli assessori, a seguito delle dimissioni degli assessori Giovanni Giannini e Domenico Santorsola

Il presidente Emiliano ha affidato le deleghe agli assessori, a seguito delle dimissioni degli assessori Giovanni Giannini e Domenico Santorsola.

Al vicepresidente Antonio Nunziante, assessore al Personale e Protezione Civile, è stata affidata anche la delega ai Trasporti. Ad Anna Maria Curcuruto è stata affidata la delega ai Lavori Pubblici.

Al consigliere Alfonsino Pisicchio è stata affidata la delega all’Urbanistica. Al consigliere Michele Mazzarano è stata affidata la delega allo Sviluppo Economico. Loredana Capone resta assessore a Cultura e Turismo. Al consigliere Filippo Caracciolo è stata affidata la delega all’Ambiente. 

“La nostra è una squadra dove si può cambiare ruolo, ma si continua a giocare per la stessa finalità, che è l’interesse del popolo pugliese”: lo ha dichiarato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano al termine della seduta di giunta odierna.

“Ringrazio - ha detto -  Mimmo Santorsola e Gianni Giannini per il contributo, l’amicizia, e la fantastica collaborazione che ci hanno offerto. Do il benvenuto ad Alfonso Pisicchio, Filippo Caracciolo e Michele Mazzarano che sono entrati per supportare lo sforzo di governo della regione. Tutto questo in una giornata nella quale l’interesse a spingere sull’attuazione del programma è sempre più forte. I cittadini devono sapere che tra il ruolo di consigliere e quello di assessore regionale la differenza è veramente minimale, ormai tutti sono impegnatissimi nello sforzo di governo della regione. La Giunta è fortemente connessa al Consiglio e cerca in tutti i modi di lavorare in modo congiunto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento