rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Politica Ostuni

"Esclusi con spiegazioni infondate dal confronto tra candidati"

Il Partito comunista con una nota accusa il Forum della Società civile di discriminazione elettorale palese

OSTUNI – Escluso dal dibattito organizzato dal Forum della Società civile di Ostuni per lunedì 19 febbraio con i candidati al Parlamento della zona, il Partito comunista dirama una nota fortemente polemica nei confronti del presidente dello stesso sodalizio organizzatore, Enzo Cappetta, accusandolo di aver adottato criteri discriminatori e incompatibili con la par condicio elettorale.

Cappetta, secondo il comunicato del Partito comunista, avrebbe motivato la decisione di invitare solo sei candidati in rappresentanza di centrosinistra, centrodestra, M5S e Liberi e Uguali, con il criterio della loro appartenenza alla città di Ostuni, ma ci sono anche un partecipante di Brindisi e uno di Carovigno tuttavia presenti nei collegi che coinvolgono gli elettori ostunesi.

La discriminazione sta nel fatto, spiega il Pc, che due esponenti dello stesso Partito comunista non solo sono candidati negli stessi collegi degli altri invitati dal Forum, ma uno di essi, il segretario regionale Tonino Mosaico, risiede da molti anni proprio a Ostuni, e l’altro, l’antropologo Antonio Palmisano, è di Carovigno come il candidato al Senato del centrodestra Vittorio Zizza, il quale invece è stato invitato.

“Non possono decidere  il presidente o il Forum della Società Civile di Ostuni  che non è del posto chi invece è residente e paga le tasse ad Ostuni dal 1988: la verità è che si vuole discriminare  il Partito Comunista. Il Partito Comunista non è uguale agli altri partiti: per potersi presentare alle elezioni ha dovuto raccogliere migliaia di firme in tutta la Puglia da elettori entusiasti del ritorno sulla scheda elettorale del simbolo della falce martello e stella”, è l’accusa mossa agli organizzatori del dibattito di lunedì prossimo.

Per la cronaca, il Forum della Società civile ha invitato Christian Continelli, consigliere provinciale e comunale, di Ostuni, candidato al Senato nel Collegio Puglia 2 per Fratelli D'Italia; Mauro D’Attis, brindisino capolista per Forza Italia nel collegio plurinominale Puglia 3 per la Camera dei Deputati; Giovanni Epifani, candidato ostunese alla Camera per il Pd nel collegio uninominale di Brindisi, Ostuni e Fasano.

Poi, ancora, Valentina Palmisano, di Ostuni, candidata alla Camera dei Deputati nel collegio plurinominale Puglia 3 per il Movimento Cinque Stelle; Pier Luigi Sozzi, medico ostunese candidato al Senato con Liberi e Uguali nel collegio uninominale Puglia 4; Vittorio Zizza, di Carovigno e già senatore, questa volta candidato alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale Puglia 13 per Noi con l’Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Esclusi con spiegazioni infondate dal confronto tra candidati"

BrindisiReport è in caricamento