rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Politica Fasano

Fasano, giunta al completo

FASANO - E’ stata presentata oggi, nel corso della conferenza stampa tenutasi nella Sala di rappresentanza del Palazzo municipale di Fasano, la giunta comunale guidata dal sindaco Lello Di Bari. È stato proprio il primo cittadino ad illustrare le deleghe assegnate ai sette componenti ed a nominare i tre nuovi assessori che, assieme ai quattro nominati una settimana fa, completano l’esecutivo-Di Bari.

FASANO - E? stata presentata oggi, nel corso della conferenza stampa tenutasi nella Sala di rappresentanza del Palazzo municipale di Fasano, la giunta comunale guidata dal sindaco Lello Di Bari. È stato proprio il primo cittadino ad illustrare le deleghe assegnate ai sette componenti ed a nominare i tre nuovi assessori che, assieme ai quattro nominati una settimana fa, completano l?esecutivo-Di Bari.

Questi gli assessori: i confermati Giuseppe Vinci (Fli, 41enne, assicuratore) con delega alle Politiche sociali; Gianleo Moncalvo (Pdl, 40enne, commercialista) cui sono state affidate le deleghe di vicesindaco, Mobilità e Sicurezza urbana, Digitalizzazione e semplificazione  dell?attività amministrativa, Risorse umane, Attuazione programma; Donato Ammirabile (Pdl, 35enne, ingegnere) con deleghe Lavori e Opere pubbliche, nonché Politiche di valorizzazione del patrimonio; Laura De Mola (42enne, dirigente d?azienda) con deleghe alle Politiche per la promozione del territorio, dello Sport e delle Pari opportunità, nonché Politiche giovanili e Rapporti con le Istituzioni e le Associazioni.

I nuovi assessori sono Nicola Mola (Circoli Nuova Italia, 60 anni, perito agrario) con delega alle Politiche per la crescita e la qualità dei servizi; Oronzo De Leonardis (Circoli Nuova Italia, 37 anni, avvocato) con deleghe alle Attività produttive e Sviluppo economico del territorio, nonché Pubblica istruzione; Giuseppe Angelini (esterno ma di area Circoli Nuova Italia, 41 anni, ingegnere, funzionario della Regione Puglia nel Servizio Ecologia) con le deleghe a Pianificazione ed assetto del territorio ed Ecologia e ambiente.

Il sindaco ha tenuto per sé le deleghe alla Cultura ed al Bilancio. Di Bari ha ringraziato i quattro assessori (oggi riconfermati nell?incarico) che lo hanno coadiuvato nel lavoro amministrativo dal 12 luglio scorso (giorno di nomina) fino ad oggi ed ha chiarito che «il neo-assessore Angelini, ingegnere e persona di grande qualità, è da considerarsi come una sorta di assessore ?esterno?, scelto di comune accordo con il dottor Scianaro, capogruppo consiliare di Circoli Nuova Italia, nonché dirigente provinciale e regionale del Pdl. Angelini dovrà gestire una delega piuttosto delicata - ha sottolineato il sindaco - tenendo comunque presenti quelle che sono le linee programmatiche in materia di Urbanistica che ho presentato nel corso dell?ultimo Consiglio comunale».

Il primo cittadino ha poi annunciato che le indennità relative al mese di agosto per presidente del Consiglio comunale, sindaco ed assessori, per una somma complessiva di circa 18mila euro, saranno devolute all?acquisto di attrezzature per parco-giochi in piazza Saponaro, a Fasano e, quasi certamente, anche alla Selva di Fasano. «La mia proposta è stata, infatti, accolta dai miei collaboratori di giunta e dallo stesso presidente del Consiglio comunale, Gianluca Cisternino».

Alla domanda dei giornalisti sulla nuova delega predisposta per l?assessore Nicola Mola, il sindaco Di Bari ha voluto chiarire che lo stesso si occuperà di «vigilare sulla qualità dei servizi erogati dal Comune, ossia mensa scolastica, trasporti pubblici e scolastici, tributi. L?assessore Mola controllerà che tutto funzioni al meglio e segnalerà eventuali anomalie, affinché si possano erogare servizi efficienti ai nostri concittadini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fasano, giunta al completo

BrindisiReport è in caricamento