rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Politica Fasano

Fasano: sui tetti energia solare e convenienza

FASANO - Cento impianti fotovoltaici destinati a spuntare sui tetti di Fasano: a buon prezzo. Nella sala di rappresentanza del Palazzo municipale, è stato illustrato il progetto “100 tetti di energia solare”. A presentare l’iniziativa sono stati il sindaco Lello Di Bari e la rappresentante di “Puglimpianti Energia, srl”, Manuela Pugliese. "Abbiamo accolto la proposta della Puglimpianti di patrocinare il progetto come Comune di Fasano – ha spiegato Di Bari - condividendo l’iniziativa, proprio per i contorni di vantaggio economico, ossia di risparmio nella bolletta di energia elettrica, che deriveranno a quei cittadini che vorranno aderire al progetto”.

FASANO - Cento impianti fotovoltaici destinati a spuntare sui tetti di Fasano: a buon prezzo. Nella sala di rappresentanza del Palazzo municipale, è stato illustrato il progetto "100 tetti di energia solare". A presentare l'iniziativa sono stati il sindaco Lello Di Bari e la rappresentante di "Puglimpianti Energia, srl", Manuela Pugliese. "Abbiamo accolto la proposta della Puglimpianti di patrocinare il progetto come Comune di Fasano - ha spiegato Di Bari - condividendo l'iniziativa, proprio per i contorni di vantaggio economico, ossia di risparmio nella bolletta di energia elettrica, che deriveranno a quei cittadini che vorranno aderire al progetto".

L'iniziativa interesserà, dopo una selezione delle domande effettuata dalla stessa società proponente, cento cittadini di Fasano e frazioni, suddivisi fra privati proprietari di abitazioni e di esercizi commerciali. Questi cittadini selezionati, a fronte di un contributo totale da versare, fra istruttoria e diritti per il disbrigo delle pratiche, di circa mille euro, risparmieranno 12mila euro all'incirca in bolletta alla fine dei 20 anni di durata previsti dal progetto.

"Dunque, se da un lato la convenienza economica per i cittadini è garantita - ha sottolineato il sindaco - dall'altro, si tratta di perseguire una sorta di risparmio energetico e in più di puntare sulle fonti rinnovabili, come l'installazione di pannelli solari, che rappresentano la cosiddetta energia pulita, non inquinante. Peraltro - ha puntualizzato Di Bari - il progetto si connota positivamente per il bassissimo, anzi, direi nullo, impatto ambientale, giacché gli impianti fotovoltaici, per i cento cittadini selezionati, verranno installati sui tetti delle abitazioni o degli esercizi commerciali di cui sono proprietari".

Manuela Pugliese, della "Puglimpianti Energia srl", ha illustrato da parte sua il progetto nei dettagli: i cittadini interessati dovranno presentare una domanda (alla quale dovranno essere allegati alcuni documenti specifici) entro il 28 febbraio 2011. L'istanza andrà spedita, con raccomandata alla "Puglimpianti Energia srl" (sita in via dell'Industria, 84/A, a Fasano). Sarà la stessa società ad effettuare la selezione tra le domande pervenute. I cittadini interessati potranno scaricare tutta la modulistica per presentare la domanda dal sito internet della società www.puglimpianti.com oppure ritirarla direttamente recandosi nella sede della società.

La "Puglimpianti" accoglierà le cento domande, subordinando lo stesso accoglimento ad un sopralluogo da parte di propri tecnici sui tetti delle abitazioni o degli esercizi commerciali indicati nelle domande. Diversi i requisiti richiesti per aderire al progetto. Tra questi: è necessario essere proprietari delle abitazioni o degli esercizi commerciali sui quali si intende far installare i pannelli solari; le case o gli edifici su cui installare l'impianto non devono rientrare nella zona "A" del Piano regolatore vigente ovvero essere caratterizzati ed interessati da vincoli architettonici, urbanistici e ambientali: la superficie utile per l'installazione deve essere piana.

La "Puglimpianti Energia srl" avrà l'obbligo di effettuare progettazione, realizzazione e manutenzione degli impianti fotovoltaici dei cento cittadini ammessi al progetto e di svolgere tutte le pratiche necessarie, oltre che di eseguire lo smaltimento dei pannelli solari dopo il periodo di durata dei 20 anni previsti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fasano: sui tetti energia solare e convenienza

BrindisiReport è in caricamento