rotate-mobile
Politica

Riqualificazione ospedali Perrino e Camberlingo: arrivano 20,4 milioni di euro

Il Mef ha dato il via libera a un accordo di programma da 195 milioni per le strutture ospedaliere pugliesi: ben 84,5 milioni per il completamento per l'ospedale di Fasano - Monopoli

Ben 84,5 milioni saranno destinati al completamento del nuovo ospedale “Monopoli – Fasano”. Per gli interventi di riqualificazione dell’ospedale Perrino di Brindisi e del Camberlingo di Francavilla Fontana, arriveranno rispettivamente 13,2 e 7,2 milioni di euro. Queste le fette destinate alla provincia di Brindisi nell’ambito dell’accordo di programma a favore di 16 strutture sanitarie pugliesi, che ieri (venerdì 31 maggio) ha ottenuto il via libera dal Mef (Ministero economia e finanza.

Il sottosegretario alla Salute, Marcello Gemmato, annuncia che “195 milioni di euro saranno destinati a riqualificare le strutture di Bari (Policlinico, Giovanni XXIII, Ospedale San Paolo, Ospedale di Venere) e a tante strutture ospedaliere della Puglia - Francavilla Fontana, Barletta, Castellaneta, Cerignola, San Severo e Gallipoli”.

“Ma la gioia più grande - prosegue il sottosegretario - è per il nuovo Ospedale di Monopoli-Fasano, con oltre 80milioni di euro di fondi ministeriali: il sogno di queste comunità è finalmente divenuto realtà. È questa la politica che ci piace: serietà e impegno per portare risultati concreti al territorio. In Puglia come a Caivano”.

“Un grazie – conclude Gemmato - ai medici, agli infermieri, agli operatori socio sanitari e a tutto il personale che ogni giorno, con un lavoro serio e qualificato, offre una risposta ai tanti cittadini che si rivolgono nei nostri ospedali. Strutture nuove, ammodernate e riqualificate aiuteranno tutti loro ad offrire un servizio sempre più efficiente”.

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riqualificazione ospedali Perrino e Camberlingo: arrivano 20,4 milioni di euro

BrindisiReport è in caricamento