rotate-mobile
Politica

Fitto a Brindisi per pochi intimi

BRINDISI – Raffaele Fitto è venuto a Brindisi ieri pomeriggio per lanciare la nuova Forza Italia, ma la città non ha risposto, anzi era completamente assente. C’erano solo i colonnelli della provincia: Gino Vitali, Piero Iurlaro e Vittorio Zizza, più un’altra trentina di persone.

BRINDISI - Raffaele Fitto è venuto a Brindisi ieri pomeriggio per lanciare la nuova Forza Italia, ma la città non ha risposto, anzi era completamente assente. C'erano solo i colonnelli della provincia: Gino Vitali, Piero Iurlaro e Vittorio Zizza, più un'altra trentina di persone. Un po' pochine. L'impressione è che il Nuovo Centro Destra di Alfano stia facendo razzia e stia portando via a Berlusconi molte più truppe del previsto.

Non c'erano, nella sede provinciale del partito, i consiglieri Mauro D'Attis, Pietro Guadalupi, Cosimo Elmo e Pietro Santoro. E solo quest'ultimo aveva telefonato a Vitali per giustificare l'assenza. Gli altri possono essere inseriti d'ufficio nel gruppo degli indecisi.

Intanto i tre colonnelli stanno giocando una forsennata partita a risiko. Vitali, Iurlaro e Zizza stanno misurando le proprie forse e contando gli uomini. Tutti e tre, pur senza dirlo, mirano apertamente a controllare il partito. Per ora Zizza sembra essere nettamente in vantaggio sugli altri due. L'ex sindaco di Carovigno sta facendo manbassa di assessori e consiglieri almeno in sette comuni della provincia: San Donaci, Mesagne, San Pancrazio, Cellino, Carovigno, Torre. Iurlaro toglie spazio a Vitali, ma l'avvocato almeno per qualche altro mese dovrebbe restare al timone. Poi conteranno le truppe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fitto a Brindisi per pochi intimi

BrindisiReport è in caricamento