rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Politica

Fitto assicura le dimissioni da deputato: biglietto per Roma per Nicola Ciracì

Era una "condicio sine qua non" per ottenere la candidatura al Parlamento europeo, ora è un impegno confermato in tv nel salotto di Bruno Vespa: Raffaele Fitto si dimetterà da deputato per volare a Bruxelles. Al suo posto Nicola Ciracì.

BRINDISI - Era una "condicio sine qua non” per ottenere la candidatura al Parlamento europeo, ora è un impegno confermato in tv nel salotto di Bruno Vespa: Raffaele Fitto si dimetterà da deputato per volare a Bruxelles. E come lui stesso ha dichiarato, a prendere il suo posto sarà Nicola Ciracì, cegliese di Forza Italia, che è il primo dei non eletti. A Ciracì, dopo le scorse elezioni politiche del 2013, il biglietto per Roma gli era stato sfilato dalle mani per una manciata di voti. Una percentuale bassissima non gli aveva consentito di prendere posto a Montecitorio.

Poi, le Europee del 2014. L’ufficializzazione di Raffaele Fitto che nel Brindisino è andato parecchio bene, risultando il più suffragato in assoluto con più di 18mila voti, risale allo scorso marzo. E’ stato anche uno dei migliori in Italia ed è anche per questa ragione, probabilmente, che ieri sera si trovava a Porta a Porta a commentare l’esito delle consultazioni.

Al momento della formalizzazione della candidatura Fitto era stato molto chiaro. Berlusconi aveva detto che non avrebbe voluto in lista candidati già parlamentari. Fitto aveva garantito di rassegnare le dimissioni: “Se dovesse permanere la tesi di non candidare i parlamentari nazionali alle elezioni europee, sono pronto a candidarmi e disponibile a dimettermi da parlamentare. Proprio perché condivido il richiamo del presidente Berlusconi contro gli egoismi e le rendite di posizione, ritengo le elezioni europee l’occasione per dare il nostro contributo a questa grande battaglia politicamente decisiva, recependo in pieno il suo appello”.

Raffaele FittoOra si può dire che la sua valutazione era esatta, perché supportata dai numeri. Ha fatto bene a scendere in campo e ha portato a casa il risultato.
Vespa, non dimentico della promessa, gli ha chiesto quindi se intendesse procedere con coerenza. Ha risposto di sì. “Entrerà al mio posto in Parlamento il mio amico Nicola Ciracì”. Ciracì è stato consigliere provinciale di opposizione in epoca Ferrarese. E’ all’opposizione anche a Ceglie Messapica, l’unico Comune in Italia a maggioranza Ncd in cui il partito di Alfano ha eccelso anche alle europee. L’insediamento del parlamento europeo è previsto per il primo luglio prossimo, sarà allora che Fitto, se manterrà la parola data su Rai Uno, volerà a Bruxelles. E Ciracì a Roma, per iniziare la sua avventura da deputato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fitto assicura le dimissioni da deputato: biglietto per Roma per Nicola Ciracì

BrindisiReport è in caricamento