menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fondi per la decarbonizzazione, Brindisi ritorna in pista

La parlamentare Valentina Palmisano ha fatto approvare un ordine del giorno con il quale il Governo si impegna a valutare l'inserimento del capoluogo nel Just Transition Fund

BRINDISI - Dopo la paventata esclusione di Brindisi dai fondi per la decarbonizzazione, si apre uno spiraglio: "Ci sono ancora possibilità per consentire al comune di Brindisi l’accesso ai benefici del Just Transition Fund". E' quanto afferma Valentina Palmisano (nella foto sotto), deputata Cinque Stelle. E' stato, infatti, approvato alla Camera dei Deputati il suo ordine del giorno collegato alla legge di bilancio, con il quale si impegna il Governo a valutare questa opportunità per il capoluogo adriatico. Si tratta di risorse, quelle del Just Transition Fund, finalizzate a una progressiva riduzione del consumo di combustibili fossili e il passaggio a tecnologie meno inquinanti in tutti i settori.

On. Valentina Palmisano (M5S) (2)-2-2

"Anche Brindisi ha bisogno di sostegno per promuovere l'utilizzo di fonti rinnovabili, la rigenerazione urbana e, nello stesso tempo, tutelare e stimolare l'occupazione. L'approvazione dell'ordine del giorno è un primo passo importante, ma ora occorre lavorare per dare concretezza a questo impegno assunto dal Governo. C'è un territorio - afferma la parlamentare brindisina - che da troppo tempo attende risorse e investimenti per diventare competitivo e realmente attrattivo. E non per ultimo ci sono migliaia di cittadini che ritengono necessario veder garantito il diritto alla salute, attraverso misure di riconversione economica in grado di evitare la produzione con fonti inquinanti".

Il Just Transition Fund costituisce un pilastro fondamentale del Green New Deal, nato con l'obiettivo dell'Ue di conseguire, entro il 2050, la propria neutralità climatica, fornendo ai territori danneggiati misure di riconversione economica, riqualificazione dei territori e professionale dei lavoratori. "Quello che serve in questa fase è progettualità. Una progettualità che non può prescindere da una sinergia istituzionale, e in parallelo un confronto continuo con la città in tutte le sue componenti. L'ordine del giorno approvato alla Camera è solo un primo passaggio di una procedura che avrà diversi step: ed è fondamentale non tralasciare alcun aspetto. Ottenere le risorse del Just Transition Fund per questo territorio rappresenterebbe un'importante occasione, non soltanto in termini di opportunità nel passaggio a fonti rinnovabili e rigenerazione urbana ma anche - conclude Valentina Palmisano - a tutela e sostegno dei livelli occupazionali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Attualità

Polveri sottili in Puglia: nel Brindisino il record di superamenti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento