rotate-mobile
Politica Francavilla Fontana

Adesso è ufficiale: via Roma sarà "area pedonale urbana"

Dopo polemiche, altre proposte e un consiglio comunale monotematico, la Giunta ha deliberato che l'importante arteria stradale sarà chiusa al traffico

FRANCAVILLA FONTANA - Con la deliberazione della Giunta di Francavilla Fontana numero 358 del 7 dicembre 2022 la vicenda sembra arrivata a una conclusione: in via Roma sarà istituita l'area pedonale urbana. L'importante arteria cittadina sarà chiusa al traffico. La questione ha tenuto banco per diversi mesi a Francavilla Fontana. Molti commercianti della strada erano contrari: per questo avevano consegnato simbolicamente le chiavi in Comune. Ma l'Amministrazione comunale era determinata a raggiungere questo risultato. In particolare, il sindaco Antonello Denuzzo e l'assessore Sergio Tatarano hanno spinto in questo senso. Di recente si è tenuto anche un Consiglio Comunale monotematico sull'argomento, dai toni accesi. E che ha fatto registrare anche qualche perplessità nella stessa maggioranza Denuzzo. Ma via Roma sarà chiusa al traffico veicolare.

Sicuramente, sugli umori nella strada hanno influito negativamente i lavori di rifacimento del basolato. E alcuni esponenti politici hanno preso le parti dei commercianti, magari anche con l'intenzione velata di spaccare l'attuale maggioranza della città una volta arrivati alla "prova del nove", ovvero il Consiglio Comunale monotematico del 24 novembre. Ma la maggioranza, pur con qualche distinguo e scricchiolìo al suo interno, tutto sommato ha retto ed è andata avanti. Nella deliberazione, tra le premesse, si legge: "Via Roma costituisce l'arteria simbolo del commercio cittadino e rientra nel circuito oggetto di interventi programmati dall'Amministrazione insieme a tutti i punti attrattivi situati nel cuore della città". E ancora: "La suddetta via è attualmente oggetto di lavori di 'Ristrutturazione di parte del basolato sconnesso e allestimento di arredo urbano' con un impiego significativo di risorse economiche".

Poi si continua ricordando alcuni interventi sul traffico cittadino, come l'inversione di marcia della parallela via Manzoni, individuata come arteria sostitutiva della stessa via Roma, la quale collega viale Lilla e, di conseguenza, stazione ferroviaria alla piazza principale di Francavilla Fontana. Nella deliberazione, inoltre, si parla "dei confortanti risultati prodotti in fase di sperimentazione dalla soluzione alternativa sopra descritta nonché della necessità di intervenire per tutelare la strada a vocazione 'alto valore del patrimonio storico-artistico' presente all'interno del centro e del centro storico della città, tanto più in ragione dei lavori che stanno interessando la strada per la quale è stata prevista apposita installazione di arredo urbano nell'obiettivo di conferire alla strada la massima attrattività". Inoltre, va tenuto conto che "per andare incontro alle esigenze dei titolari di abbonamenti alla sosta è stato previsto di consentire sulle strade limitrofe l'estensione del diritto per i titolari mentre per ridurre al minimo i disagi derivanti dal divieto di circolazione per le attività commerciali sono stati predisposti stalli per il carico e scarico lungo le vie situate intorno alla stessa via Roma".

C'è spazio anche per le attività commerciali: "L'Amministrazione, intende supportare le attività commerciali presenti su via Roma con l'erogazione di aiuti sotto forma di somme a fondo perduto le cui modalità di erogazione saranno definite dall'Assessorato di riferimento, ciò considerando il cambiamento delle abitudini all'acquisto determinato per il futuro dalla decisione di pedonalizzarla e fino a questo momento dal protrarsi dai lavori di ripristino dal basolato che hanno impedito una piena fruibilità". La ratio, comunque, è di rendere attrattivo il centro storico di Francavilla Fontana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adesso è ufficiale: via Roma sarà "area pedonale urbana"

BrindisiReport è in caricamento