rotate-mobile
Politica

Friolo: “Non faremo inciuci”. Romano: “Premiato il lavoro di 5 anni”

BRINDISI – “Quando si perde, bisogna prendere atto della sconfitta” aveva dichiarato ieri Fabiano Amati. Una sconfitta, quella del centrodestra alle regionali, di cui prende atto Maurizio Friolo, primo tra gli eletti del Pdl. “Nonostante i tanti voti disgiunti per Adriana Poli Bortone – ha dichiarato infatti oggi Friolo – Vendola ha vinto senza dubbi. Noi faremo la nostra parte con un’opposizione dura ma costruttiva e, soprattutto, senza inciuci. Vendola spero che si ricordi di Brindisi perché negli ultimi cinque anni non ha fatto granchè per questa provincia”.

BRINDISI - "Quando si perde, bisogna prendere atto della sconfitta" aveva dichiarato ieri Fabiano Amati. Una sconfitta, quella del centrodestra alle regionali, di cui prende atto Maurizio Friolo, primo tra gli eletti del Pdl. "Nonostante i tanti voti disgiunti per Adriana Poli Bortone - ha dichiarato infatti oggi Friolo - Vendola ha vinto senza dubbi. Noi faremo la nostra parte con un'opposizione dura ma costruttiva e, soprattutto, senza inciuci. Vendola spero che si ricordi di Brindisi perché negli ultimi cinque anni non ha fatto granchè per questa provincia".

Non nasconde la propria soddisfazione Pino Romano, eletto tra le fila del Pd, per la sua riconferma in consiglio regionale. "Il mio percorso politico è stato particolare - ha ammesso Romano dopo molti anni alla guida del Comune di San Pietro Vernotico - il risultato di questa tornata elettorale credo sia un premio agli ultimi cinque anni come rappresentante della mia terra in consiglio. I prossimi saranno anni in cui riconfermerò questo impegno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Friolo: “Non faremo inciuci”. Romano: “Premiato il lavoro di 5 anni”

BrindisiReport è in caricamento