rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Politica

Futuro e Libertà: ecco gli uomini del presidente della Camera pronti alla diaspora

Fini raccoglie adesioni. E nel centrodestra sale la tensione: traslochi in corso, dai vertici sino alla periferia. Tra gli ex An c’è fermento anche in provincia di Brindisi. A capitanare i fedelissimi del presidente della Camera è l’ex consigliere regionale, Giuseppe Marinotti, francavillese. Voci di corridoio danno assai vicino al sodalizio fondato dal numero uno di Montecitorio, anche il gruppo legato al senatore Pino Specchia. L’ex parlamentare ostunese, colonna storica della destra brindisina, pur non avendo rotto del tutto i rapporti con il Pdl, starebbe manifestando interesse per la nascita del nuovo soggetto politico, sebbene a tutt’oggi non abbia formalizzato la sua adesione. A Brindisi i movimenti in corso potrebbero presto partorire novità anche tra i banchi del Consiglio comunale. Verso “Futuro e Libertà'' sembra infatti proiettato Mario Criscuolo, presidente della Commissione consiliare Ecologia e Trasporti.

BRINDISI - Fini raccoglie adesioni. E nel centrodestra sale la tensione: traslochi in corso, dai vertici sino alla periferia. Tra gli ex An c'è fermento anche in provincia di Brindisi. A capitanare i fedelissimi del presidente della Camera è l'ex consigliere regionale, Giuseppe Marinotti, francavillese. Voci di corridoio danno assai vicino al sodalizio fondato dal numero uno di Montecitorio, anche il gruppo legato al senatore Pino Specchia. L'ex parlamentare ostunese, colonna storica della destra brindisina, pur non avendo rotto del tutto i rapporti con il Pdl, starebbe manifestando interesse per la nascita del nuovo soggetto politico, sebbene a tutt'oggi non abbia formalizzato la sua adesione. A Brindisi i movimenti in corso potrebbero presto partorire novità anche tra i banchi del Consiglio comunale. Verso "Futuro e Libertà'' sembra infatti proiettato Mario Criscuolo, presidente delle Commissioni consiliari Ecologia e Trasporti.

Eletto nelle file del Pdl, starebbe abbracciando il progetto di Fini, offrendo il proprio contributo all'organizzazione del movimento in terra di Brindisi. Ma in attesa che le indiscrezioni assumano concretezza, sono le notizie ufficiali a tenere banco. Le prime giungono da Ostuni, dove si è costituito il Circolo politico di ''Generazione Italia-Futuro e Libertà''. Presidente del movimento è stato nominato Giovanni Fedele, investitura ratificata nei giorni scorsi dal coordinatore provinciale di Generazione Italia-Futuro e Libertà, Marinotti: ''Sono molto felice - dichiara Marinotti - per la creazione di questo circolo, germe, al pari di altri che sono sorti o sorgeranno a Ostuni e in provincia, del più che probabile nuovo partito di centro destra Futuro e Libertà; un partito che farà della legalità, dell'Unità della Nazione, del rispetto delle regole, i capisaldi della propria azione politica sotto la straordinaria leadership di Gianfranco Fini per dare dignità e onore alla Politica. Generazione Italia è un movimento che vuole avvicinare tutte le persone per bene di qualsiasi età ed estrazione sociale, desiderose di contribuire con il proprio senso civico al miglioramento della società e della comunità in cui vivono, e che pensano, sperano e si augurano, che possa esistere un centro destra più liberale e meno padronale''.

Altrettanta soddisfazione viene espressa da Giovanni fedele: ''Sono felice e orgoglioso di presiedere questo circolo, cuore pulsante della nuova creatura "finiana" che ha l'obiettivo ambizioso di restituire l' orgoglio e la passione per la politica, alta, autentica, democratica, dove il dissenso è il sale del confronto, dove non si abbia paura di dire la propria senza essere tacciati di tradimento,dove non esiste un padrone ma un leader, dove ci sia dialettica interna,il rispetto delle regole, dove venga prima l' interesse generale che quello particolare; una forza, senza la bava alla bocca, aperta,ariosa che vuole nuotare nel mare della buona politica. A livello locale abbiamo l'ambizione di riempire un vuoto visto che a Ostuni, il centro destra ed il Pdl non sono mai esistiti, e l' intero popolo alternativo alla sinistra non è rappresentato, non percepisce che esiste un'alternativa, che un altro modo di governare è possibile. Saremo aperti a tutti coloro,giovani e personalità esperte, che vorranno partecipare a questa grande idea della politica augurandoci che quanto prima, si possa creare il gruppo consiliare di Futuro e Libertà anche a Ostuni''.

Anche nella Città bianca, dunque, i bene informati danno per imminente l'adesione al neonato movimento dell'ex candidato sindaco del coalizione di centrodestra, Roberto Carparelli, oggi consigliere comunale indipendente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Futuro e Libertà: ecco gli uomini del presidente della Camera pronti alla diaspora

BrindisiReport è in caricamento