rotate-mobile
Politica Villa Castelli

Villa Castelli, Barletta riconfermato a furor di popolo: "Apprezzata la mia concretezza"

Il sindaco uscente si impone nettamente su Pietro Franco e Antonio Rossini: "Sono sempre stato in mezzo alle persone, anche nei periodi brutti"

VILLA CASTELLI – L’esito delle elezioni non è mai stato in dubbio, fin dalle prime schede scrutinate. Giovanni Barletta si conferma sindaco di Villa Castelli per il secondo mandato consecutivo. Le operazioni di spoglio si sono concluse intorno alle ore 19. Barletta si impone con una percentuale del 76,85 percento (4.240 voti). A seguire Pietro Franco (17,17 percento, 947 voti), a capo di una lista di centrodestra e, ancora più staccato, Antonio Rossini (Uniti per Villa Castelli), che non va oltre il 5,98 (330 voti). 

Intorno alle ore 17, con un trend ormai consolidato, Barletta è sceso in strada a festeggiare con i suoi concittadini. Il primo cittadino vuole che Villa Castelli diventi “bellissima”, parafrasando il nome della sua lista (“Diventerà bellissima”). Contattato da BrindisiReport, Barletta non nasconde l'emozione, per il grande consenso ricevuto. 

“Sarò il sindaco di tutti”, afferma. Barletta si rivolge alla controparte: “C’è da lavorare – spiega - qualche volta ci sarà la critica, ma mi auguro che si lavori nell’interesse della comunità, perché questa città non ha bisogno di litigi”.

Ma Barletta come si spiega un successo di tali proporzioni? “La gente - risponde - ha apprezzato la concretezza. Sono stato sempre presente in mezzo alle persone, anche nei periodi brutti, come quello del Covid. Abbiamo realizzato tante opere, fra cui il centro per anziani e la biblioteca, nei tempi previsti. Abbiamo fatto tanto. La gente lo ha constatato e sono molto onorato”.

Ora il sindaco intende rispettare il programma dei primi 100 giorni. “Lavoreremo – prosegue - fin da subito. Ripartiamo con il turbo, perché ci aspettano cinque anni meravigliosi”.

Riguardo alla composizione della nuova giunta, c’è tempo: “E’ ancora presto ancora, aspettiamo i dati”. Infine un ringraziamento a “tutta la comunità, agli amici e alla famiglia”. E qui Barletta si commuove, mentre in sottofondo si sente il brusio dei suoi concittadini, che festeggiano insieme a lui.

Dichiarazione di Pietro Franco

"La nostra  . dichiara Pietro Franco - è stata una campagna elettorale basata sui contenuti e sui programmi. Non abbiamo nulla da rimpiangere perchè siamo scesi in campo contro un candidato che era sindaco uscente. Da questo risultato costruiremo una sana opposizione. Siederò in consiglio comunale insieme ai sicuri eletti Cataldo Elia e Anna Maria Siliberto per lavorare nel bene esclusivo di Villa Castelli come ho sempre fatto negli ultimi 30 anni. Come ho detto nell'ultimo comizio la sconfitta non mi fa paura. Mi fa paura una città asservita al potere. Al riconfermato Giovanni Barletta auguro buon lavoro ma sappia già che non daremo tregua e non sarà facile. Ringrazio la mia squadra di giovani e i cittadini che, ancora una volta, mi hanno sostenuto. Da domani si torna a lavorare per Villa Castelli".

Articolo aggiornato alle ore 19.57 (i dati definitivi e dichiarazioni di Pietro Franco)

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Castelli, Barletta riconfermato a furor di popolo: "Apprezzata la mia concretezza"

BrindisiReport è in caricamento