menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mauro D'Attis

Mauro D'Attis

Il centrodestra: «Consales si dimetta»

BRINDISI - «Il castello di sabbia del "laboratorio” è già franato, il sindaco non è nelle condizioni di garantire la guida della città, dunque deve dimettersi». IL PDL dopo alcuni giorni di silenzio dice la sua sulla bufera abbattutasi su Palazzo di Città con la crisi aperta dai centristi e l'intervento della magistratura e della Digos, che indagano sui casi Motumus e News.

BRINDISI - «Il castello di sabbia del "laboratorio" è già franato, il sindaco non è nelle condizioni di garantire la guida della città, dunque deve dimettersi». IL PDL dopo alcuni giorni di silenzio dice la sua sulla bufera abbattutasi su Palazzo di Città con la crisi aperta dai centristi e l'intervento della magistratura e della Digos, che indagano sui casi Motumus e News.

In una conferenza stampa cui hanno partecipato tutti i rappresentanti delle varie sigle del centrodestra, è stata decretata la morte del laboratorio politico PD-Udc, laboratorio che però non ha nessuna intenzione di andare a casa e si appresta a presentarsi in Consiglio comunale.

«Non giudichiamo gli aspetti personali della vicenda giudiziaria, ma solo gli atti amministrativi, che peraltro avevamo già denunciato nei mesi scorsi, dunque non abbiamo nulla da rimproverarci», ha detto l'ex vicesindaco Mauro D'Attis.

Massimiliano Oggiano gli ha fatto eco, tornando sui motivi della crisi: «Non si è capito ancora a cosa è stata dovuta e perché sono stati cambiati gli amministratori. Speriamo di poterlo capire in Consiglio, ma continuiamo a nutrire dubbi sull'effettiva capacità amministrative di questa maggioranza, che tiene insieme tutto ed il contrario di tutto»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento