rotate-mobile
Politica

"Il Comune rischia di perdere la caserma Ederle e altri beni demaniali"

Il monito è lanciato dal gruppo consiliare e dal coordinamento cittadino di Forza Italia Brindisi, attraverso una nota stampa

BRINDISI -" Esiste il rischio concreto che la città di Brindisi debba rinunciare ad una serie di beni demaniali in quanto, nonostante l’allarme lanciato nel 2016 proprio da Forza Italia, non è ancora stato concretizzato un piano di valorizzazione". Il monito è lanciato dal gruppo consiliare e dal coordinamento cittadino di Forza Italia Brindisi, attraverso una nota stampa. 

"Tali beni, come è noto - si legge nel comunicato - rivengono da un impegno avviato nel 2011 dall’Amministrazione Comunale e proseguito negli anni.  Oggi, pertanto, il Comune di Brindisi dispone di beni di grande rilevanza, a partire dalla ex caserma Ederle, ma negli ultimi due anni non è stato avviato alcun piano di valorizzazione e quindi è possibile che l’Agenzia del Demanio ne chieda la restituzione, vanificando gli sforzi compiuti in questi anni da chi ha amministrato la città, ma soprattutto i sogni dei cittadini che vogliono fruire di tali beni". 

Forza Italia rivolge quindi un "pressante invito al sindaco Rossi a verificare compiutamente a che punto è la situazione, partendo da un esame dettagliato dell’elenco dei beni demaniali di cui siamo venuti in possesso nel 2014". "Brindisi non può perdere questa opportunità - si legge ancora nella nota - se realmente si vuole cambiare il volto di questa città. Sulla destinazione della ex caserma Ederle, in particolare, il Sindaco Rossi si confronti con noi e con il consiglio comunale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il Comune rischia di perdere la caserma Ederle e altri beni demaniali"

BrindisiReport è in caricamento