menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mimmo Consales

Mimmo Consales

Il lunedì caldo di Mimmo Consales

BRINDISI - Non c'è ancora un programma ben definito, ma la cadenza degli eventi di domani, a palazzo Granafei-Nervegna, dovrebbere essere questa: alle 8.30 il sindaco Mimmo Consales azzererà la sua prima giunta; nelle ore immediatamente successive il suo legale di fiducia dovrebbe consegnare in procura una memoria difensiva per spiegare ai magistrati che sulle delibere Motumus e News non sono stati commessi reati; in tarda mattina, o al più tardi nel primo pomeriggio, la città dovrebbe avere il nuovo esecutivo.

BRINDISI - Non c'è ancora un programma ben definito, ma la cadenza degli eventi di domani, a palazzo Granafei-Nervegna, dovrebbere essere questa: alle 8.30 il sindaco Mimmo Consales azzererà la sua prima giunta; nelle ore immediatamente successive il suo legale di fiducia dovrebbe consegnare in procura una memoria difensiva per spiegare ai magistrati che sulle delibere Motumus e News non sono stati commessi reati; in tarda mattina, o al più tardi nel primo pomeriggio, la città dovrebbe avere il nuovo esecutivo.

Intanto le opposizioni aspettano al varco: il PDL terrà una conferenza stampa solo dopo la presentazione del Consales 2, quando le bocce saranno finalmente ferme. Quindi l'incontro con i giornalisti è in programma per martedì. Nel frattempo il fine settimana è giunto proprio nel momento più opportuno, perché ha contribuito a far decantare una situazione diventata esplosiva, con le polemiche e le minacce di querele tra il primo cittadino e l'assessore Antonio Nacci (Pri), defenestrato dal sindaco e dal suo stesso partito.

E con il PD e i centristi arrivati di nuovo al muro contro muro per via della richiesta di Udc e Noi Centro, che avevano reclamato quattro deleghe speciali (una sorta di assessorato in miniatura) per altrettanti consiglieri comunali che evidentemente speravano di contare qualcosa in più: il rifiuto dei democratici e le critiche arrivate da stampa e tv locali hanno convinto i centristi a fare marcia indietro.

Domani, finalmente, si potrà scrivere la parola fine alla crisi del settimo mese. Ma probabilmente le polemiche continueranno anche nei prossimi giorni. Anche alla luce del fatto che Consales ha accolto l'invito delle opposizioni di sinistra (rappresentate da Riccardo Rossi, Giovanni Brigante e Roberto Fusco) di portare la crisi in Consiglio comunale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento