rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Politica

"Il sì a Consales legato al programma"

BRINDISI - Resta intatto il giudizio negativo sul metodo utilizzato per relizzare le alleanze elettorali e la scelta del candidato sindaco, resta tutta intera la preoccupazione per lo strappo a sinistra e con i movimenti, la la sinistra del Pd annuncia - a scanso di equivoci - che lavorerà per il Pd e nel Pd. L'appoggio al candidato Mimmo Consales? E' strettamente vincolato ai contenuti del suo programma e all'apertura alle donne delle liste e dell'eventuale, futuro governo della città. Tutto questo in un nuovo documento che pubblichiamo integralmente.

BRINDISI - Resta intatto il giudizio negativo sul metodo utilizzato per relizzare le alleanze elettorali e la scelta del candidato sindaco, resta tutta intera la preoccupazione per lo strappo a sinistra e con i movimenti, la la sinistra del Pd annuncia - a scanso di equivoci - che lavorerà per il Pd e nel Pd. L'appoggio al candidato Mimmo Consales? E' strettamente vincolato ai contenuti del suo programma e all'apertura alle donne delle liste e dell'eventuale, futuro governo della città. Tutto questo in un nuovo documento che pubblichiamo integralmente.

"Quando abbiamo deciso di costituirci in Area di Sinistra del PD Brindisino siamo stati mossi dall?intento di rimarcare una diversa identità , un modo nuovo di fare politica nella società, dettata da una emergente esigenza di ricerca culturale e sociale. Siamo convinti che è necessario far ritrovare al PD attenzione, forza e maggiori punti di incontro e di unità a sinistra nonché rapporti costruttivi con i movimenti ed i bisogni di cambiamento presenti nella realtà cittadina.

Questa nostra scelta ha risvegliato impegno ed attenzioni che intendiamo ulteriormente sollecitare e consolidare. Sin dall?inizio abbiamo voluto ribadire che tutte le nostre iniziative sono state, sono e saranno comunque sviluppate ?con e nel PD? Tutto questo  intendiamo confermare nel momento in cui la campagna elettorale sta entrando nel vivo.

Rimangono intatti i nostri giudizi negativi su come si è proceduto nella costruzione dell?alleanza , con  i rischi di uno sbilanciamento centrista, nonché nell?individuazione del candidato Sindaco (nei confronti del quale non c?era e non c?è nulla di personale)  ma non mettono in discussione il nostro impegno per far vincere il Centro-Sinistra e per consolidare un?alleanza che, per la specificità pugliese e brindisina, deve sforzarsi di includere forze e movimenti di Sinistra, compresa innanzi tutto SEL ,  e forze di Centro. Oggi purtroppo sono confermate le nostre  considerazioni sia per l?attuale alleanza di Centro-Sinistra sia per la  frammentazione delle Forze e Movimenti  di Sinistra.

Naturalmente la realizzazione  di questo tipo di Centro Sinistra ci  vede e ci vedrà interessati e coinvolti in quanto sarebbe la conferma della nostra impostazione.  Dipenderà  sicuramente dal programma del candidato Sindaco , che non potrà  essere un elenco delle solite questioni ,  che  dovrà caratterizzarsi per la forte  discontinuità rispetto al passato, anche per quanto riguarda liste,  candidati e presenza femminile.  Tutti elementi  che devono essere convincenti verso quanti sono ancora percorsi da profonde diffidenze verso la politica e verso lo stesso PD, Ci sono tante forze (movimenti, speranze giovanili, nuova sensibilità verso i temi dell?etica e della trasparenza, nuova domanda di giustizia ed eguaglianza,  nuovi bisogni sociali acuiti dalla grave crisi in atto) che chiedono rigore e cambiamento.

L?Area culturale di Sinistra cui abbiamo dato vita è portatrice esplicita di  nuove idealità  socialiste, ecologiste e solidaristiche. Un?Area nata anche per combattere il correntismo e la frammentazione  caratterizzati da personalismi e localismi, per valorizzare gli iscritti ?militanti?  e non   quel tipo di  ?tesserati? presenti esclusivamente al momento della conta  e  nei congressi. Il nostro intendimento è far diventare sempre più il PD un partito popolare e progressista, fondato sul confronto proficuo delle culture riformiste,  un?organizzazione collettiva e partecipata non solo per decidere candidature ma anche e soprattutto per condividere idee e progetti attraverso, se necessario, una lotta politica  trasparente e costruttiva.

Nei  prossimi giorni l?Area di Sinistra del PD deciderà come sostenere -  nel PD e con il PD ? il candidato Sindaco Consales e quelle iniziative che lo caratterizzeranno in direzione dell?innovazione  e della discontinuità nonchè rispetto ai temi del disagio sociale e del lavoro, nella logica di uno sviluppo compatibile".

Firme: Albano Vincenzo, Argese Gianfranco, Avallone Simona, Battista Spartaco, Biasi Luigi, Binetti Danilo, Caforio Giovanni, Calvelli Franco, Carlà Carlo, Capozziello Chiara,  Cappellini Enzo, Casone Enzo, Coan Pierino,  De Castro Mariella, D?Errico Cristiano, De Rosa Marica, Dipietrangelo Carmine, Di Trani  Maria Rosaria, Esposito Ennio, Ferraro Giuseppe, Galiano Elio, Greco Nino,Iaia Teodoro, Lania Rosario, Losito Giovanni, Meo Mariano, Merola Paolo,  Morleo Maria, Nisi Francesco, Policicchio Adriana, Presta Angelo,  Romanelli Valeria,  Saracino Cosimo, Scarafile Lucia, Siciliano Giuseppe,  Stamerra Bruno Ornella, Summa Stella, Stamerra Federica, Tardio Mimmo,  Tafuri Mario, Tripodi Antonio,  Trotti Michele, Valentini Bina

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il sì a Consales legato al programma"

BrindisiReport è in caricamento