menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pd brindisino ad una cerimonia antifascista

Pd brindisino ad una cerimonia antifascista

Intervento/ il partito che ho in mente

Ho deciso di candidarmi alla segreteria cittadina del Partito Democratico di Brindisi perché ho in mente un nuovo partito; un partito partecipato, un partito pacificato; un partito che fa il partito e che cioè vuole e deve rappresentare le persone.

Ho deciso di candidarmi alla segreteria cittadina del Partito Democratico di Brindisi perché ho in mente un nuovo partito; un partito partecipato, un partito pacificato; un partito che fa il partito e che cioè vuole e deve rappresentare le persone, anche quelle che la tessera non la hanno, le persone che hanno perso la fiducia nei partiti in generale e coloro che hanno trovato nel mondo dell'associazionismo un luogo di confronto e di crescita. Ho in mente un partito che sia capace di attrarre al suo interno persone che hanno bisogno di darsi e di impegnarsi per la rinascita del Partito Democratico e della città.

Con loro vorrei immaginare un nuovo percorso di crescita civile per dare un contributo laborioso per riportare la città verso obiettivi di crescita, soprattutto in termini di benessere, per risalire,nei fatti,la triste classifica che ogni anno stila il Sole 24 ore e che puntualmente ci vede nelle retrovie. Immagino un partito che sappia essere, nella sua autonomia di valori ed idee, di supporto all'amministrazione comunale con rapporto costruttivo e propositivo.

Il Partito Democratico a Brindisi deve ripensare una città che deve cominciare ad amarsi senza avvitarsi né in recriminazioni né in contrasti sterili. Contribuire a ripensare, ad esempio, la zona industriale di Brindisi in una chiave di sviluppo in sintonia con principi e core business tipici della green economy. Passando attraverso la bonifica dei terreni ed all'ambientalizzazione dei processi produttivi. Ed in tal senso è ineludibile il percorso di condivisione di obiettivi, se non anche di strategie, con le associazioni dei lavoratori e quelle datoriali.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento