rotate-mobile
Politica

Lavoratori Multiservizi ancora senza quattordicesima: giovedì assemblea

La mancata corresponsione della quattordicesima allarma i dipendenti della Multiservizi. Il destino della società partecipata, ormai prossima alla messa in liquidazione, è stato al centro di un incontro svoltosi stamani fra le organizzazioni sindacali (Cobas, Cigl, Cisl, Uil, Ugl, Fismic) e il vicesindaco di Brindisi, Giuseppe Marchionna

BRINDISI – La mancata corresponsione della quattordicesima allarma i dipendenti della Multiservizi. Il destino della società partecipata, ormai prossima alla messa in liquidazione, è stato al centro di un incontro svoltosi stamani fra le organizzazioni sindacali (Cobas, Cigl, Cisl, Uil, Ugl, Fismic) e il vicesindaco di Brindisi, Giuseppe Marchionna, accompagnato dal capo di Gabinetto, Angelo Roma.

I sindacati hanno chiesto chiarimenti soprattutto sul contenzioso scaturito dal decreto ingiuntivo emesso dal tribunale di Brindisi su richiesta dell’amministratore di Bms, per il recupero di un credito pari a 5 milioni di euro vantato con il Comune. A tal proposito, Marchionna, da quanto appreso dai sindacati, ha fatto sapere che la reale consistenza del debito è al vaglio della Corte dei Conti Sezione Puglia. Non sono arrivate risposte certe, però, sulla questione quattordicesima.

“I revisori dei conti del Comune di Brindisi – fanno sapere i Cobas in una nota stampa - relazioneranno oggi al vicesindaco  sulla possibilità di ricorrere ad una legge emanata nel giugno  2014 che dà facoltà ai comuni di chiedere un prestito allo Stato per ripianare i debiti con le società partecipate”. Marchionna, ad ogni modo, avrebbe spiegato che l’ipotesi di messa in liquidazione sarebbe un fatto meramente tecnico, finalizzata alla dilazione e rateizzazione del debito in più anni. 

“Il vicesindaco  - scrive il segretario provinciale dei Cobas - ha concluso con un riferimento alle sue attività anche di assessore alle Politiche comunitarie per le quali ha previsto l’attivazione di canali di finanziamenti europei mirati all’ammodernamento delle reti cittadine (illuminazione pubblica, gestione dei parcheggi e altro ancora), nell’ambito del progetto “Smart City”.
 

Marchionna, inoltre, ha dato la propria disponibilità a confrontarsi con i lavoratori nel corso di un’assemblea convocata per giovedì 7 agosto, dalle ore 9 alle 11, in piazza Matteotti, all’estero di Palazzo di città. (Le foto sono di Gianni Di Campi)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori Multiservizi ancora senza quattordicesima: giovedì assemblea

BrindisiReport è in caricamento