Le migliori leggi Ue per le donne

BRINDISI – Serata all’insegna delle possibilità offerte dall’Unione Europea per la figura femminile. Possibilità di integrazione femminile attraverso le leggi europee. Questo il succo del convegno che si terrà a Brindisi venerdì 18 novembre 2011 alle ore 16.30, nel Salone di rappresentanza della Provincia. Il titolo dell’incontro è “Le migliori leggi europee per le donne”. Tra le relatrici della serata anche l’assessore regionale Elena Gentile e la senatrice Giuliana Carlino. Il convegno è organizzato e promosso dal Gruppo Donne dell’Italia dei Valori regionale. Moderatrice della serata, Lucia Portolano, caporedattore dell’emittente televisiva “Telerama” Brindisi.

L'assessore regionale Elena Gentile

BRINDISISerata all’insegna delle possibilità offerte dall’Unione Europea per la figura femminile. Possibilità di integrazione femminile attraverso le leggi europee. Questo il succo del convegno che si terrà a Brindisi venerdì 18 novembre 2011 alle ore 16.30, nel Salone di rappresentanza della Provincia. Il titolo dell’incontro è “Le migliori leggi europee per le donne”. Tra le relatrici della serata anche l’assessore regionale Elena Gentile e la senatrice Giuliana Carlino. Il convegno è organizzato e promosso dal Gruppo Donne dell’Italia dei Valori regionale. Moderatrice della serata, Lucia Portolano, caporedattore dell’emittente televisiva “Telerama” Brindisi.

Un'occasione formativa e informativa che l'Idv intende offrire perchè si conoscano le misure legislative adottate in questi anni dall'Unione europea al fine di favorire una qualificata presenza femminile nel mondo lavorativo e politico e, al contempo, per tutelarne l'importante diritto ad essere protagoniste con ruoli che ne valorizzino la specifica capacità di fare.  Cosa sono le Pari Opportunità e in che modo si sono declinate nel corso del tempo attraverso le Leggi? Di questo e di molte altre esperienze si parlerà durante la serata.

“Quello che auspichiamo – sottolinea Marina Suma, coordinatrice regionale dell’Idv Donne Puglia - è che da questo convegno possa emergere la voglia  di crescere e di continuare il percorso intrapreso dalle donne per le donne e in modo particolare a livello della Comunità europea. A sostenere tutto questo c'è la nostra volontà di affermare i diritti delle donne non come contrapposizione al mondo maschile ma come risorsa dallo specifico valore. Quest'opportunità di informazione farà leva sul contributo preziosissimo di donne di grande esperienza ed intelligenza delle quali sarà interessante conoscere l'esperienza”.

Nel corso del convegno, particolare menzione sarà riservata inoltre a Salvatore Morelli, cittadino di Carovigno che già 150 anni fa, in qualità di deputato, presentava al nascente Parlamento italiano proposte di leggi che prevedevano un’apertura alle pari opportunità per le donne. Antesignano, Salvatore Morelli, che dedicò al ruolo della donna nella società civile gran parte del suo lavoro politico; sarebbe opportuno valorizzarlo e farlo conoscere fuori dai nostri territori. Interverranno, inoltre, durante il convegno l’onorevole Augusto Di Stanislao, commissario regionale Idv, Giuseppe Caforio, senatore Idv, il coordinatore provinciale Idv Brindisi, Lorenzo Caiolo, l’esperta di Pari Opportunità e Politiche di Genere, Sara Vatteroni, Rosa Oliva, Primarosa Saponaro e Sabrina Sansonetti, presidente “Innovapuglia Spa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz dei carabinieri contro la Scu: 37 arresti per droga, armi ed estorsioni

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Cellino, nuovo boato nella notte: bomba carta fatta esplodere per strada

  • Operazione Synedrium: i pizzini, le armi e il ruolo delle donne

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

  • Synedrium: “Estorsioni anche agli ambulanti del mercato di Sant’Elia”

Torna su
BrindisiReport è in caricamento