menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo Imperiali, sede del Comune di Francavilla Fontana

Palazzo Imperiali, sede del Comune di Francavilla Fontana

Leone sfida tutti: "Primarie del centrodestra"

FRANCAVILLA FONTANA – Giacomo Leone non ci sta a farsi intrappolare dai giochi politici che sono partiti immediatamente dopo la sua designazione – con molto anticipo – di candidato sindaco del centrodestra a Francavilla Fontana.

FRANCAVILLA FONTANA - Giacomo Leone non ci sta a farsi intrappolare dai giochi politici che sono partiti immediatamente dopo la sua designazione - con molto anticipo - di candidato sindaco del centrodestra a Francavilla Fontana, con il compito non facile di risollevare le sorti della coalizione uscita piuttosto ammaccata dalle ultime vicende che hanno interessato il sindaco, un ex assessore ed alcuni funzionari. Ma forse Leone non è una persona che si accontenterebbe, da sindaco, solo di dare una riverniciata e soprattutto non sembra avere molta voglia di stare dietro al pressing dei vari gruppi che si muovono nell'area. E allora oggi pomeriggio ha convocato la stampa ed ha ufficializzato una proposta davvero insolita da quelle parti: lui si dichiara pronto a fare un passo indietro, e sfida tutti gli aspiranti a misurarsi con l'elettorato moderato e di destra nelle primarie di coalizione.

Ma alla base di questa selezione affidata agli elettori, deve esserci una clausola preliminare firmata da tutti gli aspiranti: chi perde si mette comunque al servizio dell'alleanza e della nuova amministrazione, con lealtà e dedizione. Insomma, un segnale davvero nuovo. "Speranzoso e fiducioso che questo mio gesto possa essere interpretato in maniera positiva dai partiti di centrodestra e dagli elettori confermo, quindi, il mio impegno a partecipare in prima persona alle primarie. Nella mia vita, personale, lavorativa e sportiva, sono sempre stato abituato a guadagnarmi sul campo, con fatica e sudore, i risultati e gli attestati poi conquistati".

"Allo stesso tempo lancio un appello a tutte le forze moderate e a tutti gli eventuali candidati perché partecipino a quella che, se interpretata in maniera corretta, si candida a diventare una grande dimostrazione di libertà e di apertura non solo nei confronti del proprio elettorato, ma anche nei confronti dell'intera comunità francavillese", dichiara il poliziotto vincitore della Maratona di New York. Leone si dice convinto della necessità che "tanto per vincere le elezioni quanto per governare una città come Francavilla occorra, però, unione di intenti, spirito di squadra, collaborazione". Mentre sino ad oggi invece ha colto "perplessità, giuste ambizioni e legittime aspettative che cozzano non solo con la mia candidatura, ma anche con l'armonia interna del partito", il Pdl.

La comunità di intenti e lo spirito di squadra perciò sono "elementi fondamentali che, ritengo, - dice Giacomo Leone - possano essere rinsaldati solo in un modo. Ovvero, tramite le primarie di coalizione. Primarie che, facendo un piccolo passo indietro, propongo sia ai partiti che mi hanno indicato come candidato sia alle forze moderate di centrodestra che si riconoscano in un'idea di città chiamata a rilanciare la propria immagine, la propria attività, la propria azione politica. Primarie cui, eventualmente, parteciperò con rinnovato e ancora più forte entusiasmo, scendendo in campo in prima persona. Primarie, soprattutto, vere e leali. Lontane dai sotterfugi che, su altri lidi, hanno portato a risultati scontati se non addirittura ad indagini da parte della magistratura".

Infatti, ammesso che la sfida di "re Leone" venga accolta, bisognerà giocare pulito e quindi occorrono garanti al di sopra delle parti. Ma a Francavilla Fontana, nel centrodestra, oggi c'è qualcuno davvero fuori dalla lizza? Giacomo Leone non tarderà a rendersene conto, e poi trarrà le proprie conclusioni decidendo se vale la pena affrontare questa nuova esperienza politica e amministrativa, oppure se occuparsi di altro. Di certo, l'ex azzurro di maratona ha dimostrato una cosa: di non difettare di onestà intellettuale e di chiarezza.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento