rotate-mobile
Politica

Teorema: 27 assunzioni all'insaputa del sindaco. “Si eviti sospetto di discrezionalità”

I lavoratori saranno impiegati, a tempo determinato, nella stagione estiva. Marchionna spiazzato: "Le assunzioni vengano effettuate secondo criteri chiari e trasparenti”. Interviene l’opposizione 

BRINDISI – “Tali assunzioni vengano effettuate secondo criteri chiari e trasparenti”. Lo ha messo nero su bianco il sindaco di Brindisi, Giuseppe Marchionna, in pec inviata ieri (lunedì 3 giugno) alla ditta Teorema, appaltatrice del servizio di raccolta di rifiuti e di nettezza urbana, per conto del Comune di Brindisi. Le assunzioni in questioni sono quelle di 27 unità (inclusi i sette precari ex Ecotecnica che rientravano nell’accordo sindacale siglato lo scorso settembre) contrattualizzate a tempo determinato per sopperire alla carenza di personale che si registrerà in estate, con la turnazione delle ferie. Il sindaco scrive di essere stato "informato irrutualmente" delle assunzioni.

Nulla da dire sull'iniziativa "volta a miglioramento del servizio", nei confronti della quale viene espresso apprezzamento". Marchionna, semmai, pone una questione di buon senso. Lo ha fatto a margine di una conferenza dei capigruppo convocata per fare il punto sul piano industriale della Brindisi Multiservizi. Il sindaco chiede trasparenza e chiarezza “anche allo scopo – si legge ancora nella pec – di evitare l’insorgenza di qualsivoglia sospetto di discrezionalità nella selezione dei lavoratori individuati”. 

Luperti e Greco: "Procedure a dir poco discutibili"

Le reazioni dal mondo della politica non tardano. “La ditta Teorema – sostengono i consiglieri comunali Michelangelo Greco e Pasquale Luperti - continua ad offrire un servizio di raccolta di rifiuti solidi urbani assolutamente inaccettabile per una città che aspira a tornare a livelli decenti di raccolta differenziata. A questo elemento, già di per sé gravissimo, aggiunge anche procedure a dir poco discutibili di assunzione di nuovo personale”. 

Banchi opposizione

Luperti e Greco non hanno “niente da discutere” sulla scelta di assumere nuove unità in vista dell’estate, “ma è gravissimo – rimarcano - che neanche il primo cittadino sia a conoscenza dei criteri con cui sono state effettuate queste assunzioni che in alcun modo possono essere considerate ‘chiare e trasparenti’”. “Insomma – concludono - nessuna procedura pubblica, a dimostrazione del fatto che non c’è una sola cosa che funziona nel servizio della Teorema. Cosa si aspetta ad assumere provvedimenti conseguenti?”

Rachiero: "Procedura inopportuna"

Sulla questione interviene anche il consigliere Diego Rachiero (“Attiva Brindisi”). “La inopportunità di tale procedura - afferma Rachiero in una nota stampa - è evidenziata proprio dalla presa di posizione netta e decisa del primo cittadino il quale, venuto a conoscenza in via del tutto informale di tali assunzioni e, come detto, completamente all’oscuro dei criteri adottati dalla società, invita il gestore a seguire criteri di assunzione chiari e trasparenti, al fine di evitare l’insorgenza di dubbi in ordine alla ‘discrezionalità’ delle scelte effettuate. 

“Di contro - prosegue Rachiero - non può dimenticarsi che i sette giovani lavoratori precari, pure rientranti nell’accordo sindacale sottoscritto nelle more del passaggio da vecchio a nuovo gestore, siano stati da Teorema integrati (sempre a tempo determinato) solo pochi giorni fa, dopo una protesta ed un calvario di mesi innanzi alle porte del Palazzo di Città”. “In una città in cui il servizio di igiene urbana e raccolta rifiuti evidenzia quotidianamente criticità gravissime e la raccolta differenziata è ai minimi storici, appare assolutamente legittimo richiedere al gestore del servizio - conclude - una maggiore trasparenza anche in ordine al reclutamento ed alla selezione della forza lavoro. Si auspica che sul punto la Teorema Spa voglia fare la necessaria chiarezza”. 

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teorema: 27 assunzioni all'insaputa del sindaco. “Si eviti sospetto di discrezionalità”

BrindisiReport è in caricamento