Politica

“Ci sono consiglieri che firmano solo per il gettone di presenza e vanno via”

Le dichiarazioni in Assise di Alparone dei Cinque Stelle. Guadalupi: "Questa è una notizia di reato, deve dirlo". Luperti: Io offeso da simili dichiarazioni, se il segretario avalla, annulliamo le commissioni"

BRINDISI – Fuoco alle polveri in Aula, nel corso delle Assise diventate campo di battaglia:  “Ci sono consiglieri comunali che vengono in Commissione per prendere il gettone di presenza e non andare al lavoro, altri che firmano e vanno via”.

Pietro Guadalupi presidente del consiglio-2Dal suo scranno, ha preso la parola Stefano Alparone in qualità di capogruppo dei Cinque Stelle, per chiedere di implementare il sito del Comune di Brindisi per adempiere all’obbligo di trasparenza. Dalla discussione della mozione, poi bocciata anche con il voto contrario della sindaca Angela Carluccio, si è passati al commento. E ha preso la parola Alparone: “La verità è che le commissioni non sempre funzionano come dovrebbero”, ha detto. E non era riferito alla mancanza dei segretari verbalizzanti che pure è stata ammessa dal presidente delle Assise, Pietro Guadalupi. Ma alle presenze in commissioni di alcuni consiglieri, argomento che nel corso della passata Amministrazione era stato sollevato da Carmelo Palazzo, ora a capo di Impegno sociale come contestatore della sindaca, arrivato all’epoca a chiedere l’intervento della magistratura. Guadalupi, a quel punto, è intervenuto: “Se lei sa questo, è una notizia di reato e deve dirlo”. Alparone ha spiegato: “Non c’è obbligo di partecipare alle commissioni, era questo che stavo dicendo”. Vero è che, stando alle liquidazioni delle somme così come emergono dagli atti del Comune, è possibile parlare di consiglieri sempre presenti, consiglieri che partecipano a più di una commissione in un giorno e altri invece assenti.

C’è stato un battibecco tra i due che ha scatenato gli altri consiglieri comunali con una serie di interventi. Dal capogruppo dei Coerenti, Pasquale Luperti, primo firmatario della mozione di sfiducia alla sindaca poi naufragata, è arrivata questa dichiarazione: “Mi sento offeso per quanto sostenuto da Alparone, io non vado in Commissione per il gettone di presenza, ma per offrire il mio contributo alla città”, ha detto al microfono. “A questo punto, se il segretario generale avalla quanto sostenuto da Alparone, allora le commissioni sono da annullare”. Dal suo banco il portavoce dei Cinque stelle: “Lo dico da tempo che così non va”.

Di fatto è stato sollevato un nuovo caso sui gettoni delle commissioni e sulle presenze dei consiglieri, argomento che il presidente delle Assise intende affrontare in occasione della prossima conferenza dei capigruppo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Ci sono consiglieri che firmano solo per il gettone di presenza e vanno via”

BrindisiReport è in caricamento