rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Politica Fasano

Gara comunale: Tar sblocca querelle

FASANO - Il Tar di Lecce, sezione III, ha respinto il ricorso presentato da una ditta contro la decisione del Comune di Fasano di escluderla dalla procedura aperta per l’affidamento dei lavori di “Manutenzione ordinaria e straordinaria degli immobili comunali in gestione per il triennio 2011-2013”.

FASANO - Il Tar di Lecce, sezione III, ha respinto il ricorso presentato da una ditta contro la decisione del Comune di Fasano di escluderla dalla procedura aperta per l?affidamento dei lavori di ?Manutenzione ordinaria e straordinaria degli immobili comunali in gestione per il triennio 2011-2013?.

Il Tribunale amministrativo ha accolto in toto le tesi difensive di Ottavio Carparelli, capo dell?Avvocatura comunale. ?Ora - spiega il sindaco Lello Di Bari - si può precedere nell?iter per la firma del contratto con la ditta aggiudicataria. A questo proposito, la dirigente dei Lavori pubblici, l?ingegnere Rosa Belfiore, entro domani invierà alla ditta aggiudicataria l?esito del ricorso e, contestualmente, la inviterà a produrre la documentazione necessaria affinché si possa stipulare il contratto fra Comune e aggiudicataria, per l?appunto, che legherà l?impresa alla Pubblica amministrazione fasanese per il triennio considerato?.

La ditta che si è aggiudicata definitivamente la gara è la ?Masellis Surl? di Sannicandro (in provincia di Bari). La società del Barese è risultata affidataria degli interventi previsti (con una determina del 4 ottobre scorso) avendo presentato un ribasso del 15 per cento sull?importo a base d?asta previsto e, così, il costo complessivo delle manutenzioni sarà di 921.591 euro. Però, in attesa dell?esito del ricorso dinanzi al Tar, l?Amministrazione comunale aveva ritenuto di non procedere alla stipula del contratto. Adesso, con il deposito (avvenuto ieri) della sentenza favorevole al Comune, la situazione si è sbloccata.

?Il Comune è proprietario di numerosi edifici destinati a scuole di diverso ordine e grado, a uffici e a servizi pubblici in genere ? afferma il sindaco Lello Di Bari ? alcuni dei quali gestiti direttamente dall?Amministrazione comunale (come gli uffici e i tre cimiteri di Fasano centro e delle frazioni di Pezze di Greco e di Montalbano) ed altri ceduti in fitto. Pertanto, per tali edifici ? sottolinea Di Bari ? è indispensabile effettuare costanti interventi di manutenzione (porte e finestre, bagni, impianti e piccoli lavori in muratura) al fine di assicurare la loro conservazione e, quindi, il loro normale funzionamento per i fini a cui sono destinati?.

?I lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria degli immobili cominceranno sin da subito per quel che riguarda l?annualità del 2011 ? precisa Donato Ammirabile, consigliere comunale delegato dal sindaco ai Lavori pubblici ? e riguarderanno interventi per gli uffici giudiziari (quelli che ospitano il Tribunale, in via F.lli Rosselli), per le scuole dell?infanzia e quelle primarie, per le delegazioni circoscrizionali, i cimiteri, la Biblioteca comunale, l?Ufficio Tecnico per un importo complessivo pari a 296.670 euro?.

Gli interventi del 2012 e del 2013 costeranno circa 312.000 euro per anno. ?E? ovvio ? puntualizza Ammirabile ? che vogliamo privilegiare la manutenzione ordinaria e, soprattutto, straordinaria relativa alle scuole, sia quelle per l?infanzia che le primarie: è giusto che i giovanissimi possano trascorrere il loro tempo scolastico in locali confortevoli. Per questo - spiega Ammirabile - il 50 per cento, circa, dei fondi previsti sarà destinato proprio agli interventi sulle scuole. Negli scorsi mesi ho fatto effettuare dei sopralluoghi specifici dai nostri tecnici comunali, affinché si potessero individuare gli interventi più urgenti, a partire proprio dagli edifici scolastici. Sopralluoghi tecnici ? puntualizza il consigliere comunale delegato ? che continueranno nelle prossime settimane per pianificare possibili interventi manutentivi negli anni 2012 e 2013: proprio il triennio che abbiamo previsto per la gara d?appalto?.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gara comunale: Tar sblocca querelle

BrindisiReport è in caricamento