Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

Marina di Brindisi, dimissioni presidente

BRINDISI – Ada Quartulli dà forfait. A due anni di distanza dall’insediamento alla presidenza della società Bocca di Puglia, che gestisce il porticciolo turistico “Marina di Brindisi”, consegna le proprie dimissioni nelle mani del commissario prefettizio Bruno Pezzuto, pochi giorni dopo lo scioglimento del consiglio comunale.

BRINDISI - Ada Quartulli dà forfait. A due anni di distanza dall'insediamento alla presidenza della società Bocca di Puglia, che gestisce il porticciolo turistico "Marina di Brindisi", consegna le proprie dimissioni nelle mani del commissario prefettizio Bruno Pezzuto, pochi giorni dopo lo scioglimento del consiglio comunale.

Nominata al vertice della società ( di cui è amministratore delegato il costruttore leccese Tommaso Ricchiuto in rappresentanza del socio di maggioranza privato Igeco) dall'ex sindaco Domenico Mennitti, una volta terminato anticipatamente il mandato amministrativo a palazzo di città sono arrivate anche le dimissioni della Quartulli messa al vertice della società partecipata dal Comune con voto del consiglio comunale.

Via il sindaco, a casa anche i designati nelle partecipate? Per statuto non sarebbe stato necessario: i presidenti delle società partecipate del Comune restano in carica sino al rinnovo del consiglio comunale, poi scatta lo "spoil system". Sulle dimissioni dovrà comunque pronunciarsi il commissario prefettizio, anche se è ipotizzabile che Bruno Pezzuto chieda al presidente del "Marina di Brindisi" di restare. L'occasione ha spinto il commissario ad avviare una ricognizione, in particolare sul fronte finanziario, di tutte le partecipate del Comune.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marina di Brindisi, dimissioni presidente

BrindisiReport è in caricamento