menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Moderati, accordo raggiungo sul programma. Manca il candidato sindaco

Alternativa Popolare, Brindisi In Alto, Coerenti per Brindisi, Direzione Italia, Impegno Sociale e Udc insieme alle amministrative

BRINDISI – Accordo raggiunto fra i moderati di Brindisi rispetto al programma da presentare agli elettori del capoluogo chiamati a scegliere il sindaco. Ma del nome del candidato primo cittadino, ancora niente.

Non ci sono indicazioni, allo stato provenienti dal polo costituito da Alternativa Popolare, Brindisi In Alto, Coerenti per Brindisi, Direzione Italia, Impegno Sociale e Udc, i cui esponenti si sono incontrati nel pomeriggio di ieri, 31 gennaio 2018 per il confronto sui punti programmatici. Gli obiettivi sono coincidenti e questo denota affinità di vedute, strade da percorrere e risultati che si intende conseguire. Il nodo da sciogliere però non è di poco conto, a maggior ragione se si considera che il centrosinistra unito, dal Pd a Liberi Uguali con Brindisi bene Comune, ha già iniziato la campagna elettorale a tutti gli effetti presentando Riccardo Rossi come sintesi in grado di rappresentare la coalizione e arrivare a Palazzo di città.

Anche il centrodestra ha avviato il percorso nelle settimane passate, mettendo insieme i centristi dell’ex sindaca Angela Carluccio, con Forza Italia, ed ex del Pd sotto la voce Democratici per Brindisi, con il Partito repubblicano italiano di Giovanni Antonino. Qui il nome sul tavolo resta quello di Massimo Ciullo. Manca il passaggio finale, quello decisivo, costituito dalla presentazione ufficiale dell’avvocato come candidato sindaco.

Sul fronte dei moderati, invece, niente. L’ultimo comunicato stampa è di ieri ed è il seguente: “ Ognuno ha illustrato i rispettivi temi di studio per un profondo, accurato percorso di sviluppo cittadino, giungendo ad un’importante e definitiva convergenza programmatica e di valori condivisi”.

“Si è quindi dato inizio ai lavori per la definizione di un programma elettorale da portare avanti, per i brindisini e con i brindisini, finalizzato alla presentazione di un insieme di proposte attese, chiare, concrete e di ampio respiro, in grado tutte di convergere sull’unico, da oggi non più procrastinabile, obiettivo della “qualità”, è scritto ancora.

“Nei prossimi giorni si aprirà un fattivo confronto con tutte le forze civiche e politiche cittadine, affinché ciò che si potrà concretamente fare insieme, giocando da vera squadra, dia vita a qualcosa di profondamente autentico e speciale. Un’evoluzione decisiva dell’immagine di Brindisi nel dibattito nazionale e di eccellenza complessiva dei servizi offerti, di cui tutti i cittadini hanno il diritto di beneficiare al più presto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento