Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Addio a Peppino Caldarola, ex deputato e direttore dell'Unità

Si è spento all'età di 74 anni dopo una breve malattia. Per anni ha scritto dei commenti politici per BrindisiReport

Dopo una breve malattia, si è spento stamattina (lunedì 21 settembre), presso il Policlinico Umberto I di Roma, Peppino Caldarola. Aveva 74 anni. Dopo aver diretto il Partito Comunista a Bari, è stato deputato del gruppo de l’Ulivo per due legislature. 

Importante il suo impegno nel giornalismo. Dal 1996 al 1998 e nel biennio 199-200 ha diretto il quotidiano l’Unotà. Per anni è stato il vice direttore di Rinascita. E’ stato il fondatore e direttore di Italiaradio. Dopo la militanza nel Pci, ha aderito al Partito Democratico della Sinistra e successivamente ai Democratici di sinistra. Caldarola ha inoltre scritto dei commenti politici per BrindisiReport.it. 

Si susseguono in questi minuti i messaggi di cordoglio. "La morte di Peppino Caldarola è una grande perdita. È stato direttore dell'Unità in anni difficili, punto di riferimento per intere generazioni, spirito critico e osservatore acuto. Mi mancherà", scrive su Twitter il segretario del Pd, Nicola Zingaretti.

Peppe Provenzano, ministro per il Sud: "Bisognerà parlare di lui, della sua militanza, della sua intelligenza. Oggi però mancano le parole. Gli volevo bene". Roberto Speranza, ministro della Salute : “Lascia un grande vuoto. Mi mancherà la sua intelligenza critica". Il ministro degli Affari Europei, Vincenzo Amendola:"Un enorme dolore la perdita del mio amico Peppino Caldarola. Un uomo colto intelligente e arguto. Ci mancherà moltissimo". "Ciao Peppino", così su Twitter Walter Veltroni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Peppino Caldarola, ex deputato e direttore dell'Unità

BrindisiReport è in caricamento