Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica

Nomine a sorpresa della Provincia in Stp: "Scelte tecniche non politiche"

L’assemblea dei soci della Stp Brindisi, ridotta ormai solo a Comune e Provincia dopo il ritiro della Regione Puglia che ha passato le proprie quote all’amministrazione provinciale, il 10 febbraio ha rinnovato parte dei componenti del consiglio di amministrazione

BRINDISI – L’assemblea dei soci della Stp Brindisi, ridotta ormai solo a Comune e Provincia dopo il ritiro della Regione Puglia che ha passato le proprie quote all’amministrazione provinciale, il 10 febbraio ha rinnovato parte dei componenti del consiglio di amministrazione. Di questo passaggio non è stata data notizia alla stampa, ma la conferma giunge direttamente dal presidente in carica, l’avvocato Rosario Almiento, sentito da BrindisiReport.it sulle nomine.

I soci erano rappresentati dal sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, e dal presidente della Provincia, Maurizio Bruno, entrambi, del Partito Democratico. La designazione dei nuovi membri del consiglio di amministrazione era interamente compito di Bruno, che oggi rappresenta il 66 per cento delle quote della società di trasporto pubblico, avendo inglobato la Provincia anche quelle della Regione.

Ma, spiega Almiento (che era stato designato dal Comune di Brindisi), le designazioni sono state condivise dai due soci pubblici. I nuovi membri del CdA di Stp Brindisi sono entrambi giovani e noti probabilmente solo nei rispettivi ambienti professionali: Massimiliano Guadalupi, avvocato di 34 anni, e la commercialista Cristina Ferri, entrambi del capoluogo, come Almiento.

Entrambi non hanno dunque esperienza in materia di trasporto pubblico locale, ma il presidente della Stp, Rosario Almiento, afferma che si tratta di nomine tecniche e non politiche. “Ciò nella continuità – aggiunge lo stesso avvocato Almiento – questa gestione che ha come unico scopo il risanamento e i buoni risultati economici, e il miglioramento del servizio ai cittadini”.

Almiento annuncia che le proiezioni disponibili parlano di un consuntivo di bilancio che si rivelerà migliore del precedente, secondo il trend positivo impostato dall’attuale gestione. Sulle recenti nomine non vi sono state obiezioni o rilievi né da parte sindacale, né da parte politica (in questo caso, di parte opposta a quella di Bruno e Consales). Almeno per ora.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nomine a sorpresa della Provincia in Stp: "Scelte tecniche non politiche"

BrindisiReport è in caricamento