rotate-mobile
Politica

Nomine Authority, Pennetta assicura: "Se ne parlerà al prossimo Consiglio Comunale"

BRINDISI – Dopo la polemica sul mancato coinvolgimento del Consiglio comunale di Brindisi sul dibattito per le candidature per la presidenza dell'Autorità Portuale, giungono le prime risposte da parte dei rappresentanti politici.

BRINDISI ? Dopo la polemica sul mancato coinvolgimento del Consiglio comunale di Brindisi sul dibattito per le candidature per la presidenza dell'Autorità Portuale, giungono le prime risposte da parte dei rappresentanti politici.

Era stato, per esempio, il consigliere regionale Giovanni Brigante a criticare l'Amministrazione comunale e più precisamente il sindaco Domenico Mennitti per non aver mostrato ?la sensibilità di portare l'argomento-Authority in Consiglio comunale. Io ? aveva spiegato Brigante ? nella mia precedente funzione di presidente della Camera di Commercio, convocai e ascoltai tutti, per poi decidere naturalmente in piena autonomia?.

Oggi, in risposta anche alle parole di Brigante e più generale in difesa delle stesse prerogative dell'assise, arriva la risposta scritta del presidente del Consiglio comunale Giampiero Pennetta. ?A proposito - scrive - delle sollecitazioni formulate dal consigliere Giovanni Brigante circa una serena discussione in Consiglio Comunale sulla indicazione del nominativo del presidente dell?Autorità Portuale, atto che è bene ricordare appartiene all?esclusiva competenza del sindaco, è appena il caso di ribadire che vi è al riguardo un ordine del giorno del consigliere De Maria e che, consenzienti i capigruppo, l?argomento sarà trattato nella prossima riunione del Consiglio?. ?Questa presidenza - si continua nella nota firmata da Pennetta - trova giusto e quindi è molto favorevole ad offrire al sindaco un contributo, scaturente dal dibattito consiliare, per la non facile segnalazione che il responsabile dell?ente dovrà compiere?.

Insomma, nel prossimo Consiglio comunale si discuterà di Authority, riprendendo sicuramente anche l'ordine del giorno del consigliere comunale di ?Insieme per la città? Raffaele De Maria, che durante la seduta di fine dicembre aveva presentato un documento per invitare il sindaco ?prima di trasmettere al ministero competente il nome o una terna di nomi di candidati, di verificare che vi siano tra i cittadini brindisini professionisti con specifiche competenze in materia, al fine di assicurare la guida dell?Autorità Portuale di Brindisi a chi sicuramente si adopererà nell?interesse esclusivo della nostra comunità?. Quell'ordine del giorno, però, era stato ?tagliato? per permettere la discussione degli altri punti sull'agenda.

Intanto, sempre per quanto riguarda le candidature sulla presidenza dell'Autorità Portuale, è stata fissata per lunedì 24 gennaio una riunione di giunta della Camera di Commercio: l'argomento-Authority sarà senz'altro uno degli argomenti dibattuti. L'ente camerale, comunque, non si limiterà a formulare un solo nome, ma una terna di candidati tra i 15 che hanno presentato regolare domanda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nomine Authority, Pennetta assicura: "Se ne parlerà al prossimo Consiglio Comunale"

BrindisiReport è in caricamento