menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pietro Santoro

Pietro Santoro

«Nomine senza meriti»: è polemica

BRINDISI - Proprio nel giorno in cui il sindaco Mimmo Consales pubblica il bando per la nomina del nuovo amministratore unico e dei sindaci revisori della Multiservizi, dal capogruppo del Pdl Pietro Santoro arriva una bordata contro una delle ultime nomine nelle società partecipate: sotto accusa finisce il nome di Gianluca Quarta, gestore del locale Quetzal, che il sindaco ha designato come amministratore unico della Servizi Farmaceutici. Santoro ironizza: «Consiglio di mettere nelle sedi delle Farmacie Comunali un impianto stereo».

BRINDISI - Proprio nel giorno in cui il sindaco Mimmo Consales pubblica il bando per la nomina del nuovo amministratore unico e dei sindaci revisori della Multiservizi, dal capogruppo del Pdl Pietro Santoro arriva una bordata contro una delle ultime nomine nelle società partecipate: sotto accusa finisce il nome di Gianluca Quarta, gestore del locale Quetzal, che il sindaco ha designato come amministratore unico della Servizi Farmaceutici. Santoro ironizza: «Consiglio di mettere nelle sedi delle Farmacie Comunali un impianto stereo».

Quarta, candidato non eletto nelle liste di Noi Centro, ha infatti un passato da deejay e animatore di villaggi turistici. Da qualche anno è entrato a far parte del movimento di Massimo Ferrarese.

«Non c'è da scandalizzarsi se le nomine per le società partecipate del Comune sono avvenute con una parcellizzazione tra le forze politiche di maggioranza - scrive Santoro - ma valutazione costante nel passato è sempre stata che si scegliesse comunque nell'ambito di persone competenti. Il nuovo amministratore della farmacia comunale ha superato (nella relativa valutazione comparativa) altri candidati con grossa esperienza nel campo farmaceutico e nel campo dell'economia. Possiamo solo intuire in quale modo Ferrarese sia riuscito ad imporre tale suo candidato, che sul piano personale merita tutto il rispetto possibile, ma sul piano politico non ci sembra che sia la rappresentazione fisica della meritocrazia di cui ha sempre parlato l'ex Presidente della Provincia». La risposta del sindaco non si farà attendere. Intanto è partita la corsa per la scelta dell'amministratore della Multiservizi. Secondo l'accordo sottoscritto dalle forze della maggioranza di centrosinistra, anche questa poltrona toccherà ai centristi di Ferrarese: il candidato in pectore è l'imprenditore Sergio Ciullo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento